Michele Esposito vince a Gubbio. Qui il cameracar

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Il giovane e promettente Michele Esposito

Il giovane e promettente Michele Esposito

È stato grande protagonista al Trofeo Luigi Fagioli di Gubbio. Stiamo parlando di Michele Esposito.
Il pilota dell’Autosport Sorrento ha svestito i panni del marittimo ed indossato la tuta bianco rossa del team.
Alla seconda gara in stagione, sempre in salita, Esposito ha chiuso la manifestazione in undicesima piazza assoluta.
Al volante della fida Radical Sr4/Suzuki, era addirittura riuscito ad inserirsi nella top ten durante le prove del sabato. Un grande traguardo per un giovane aspirante pilota. Auto più potenti staccate di centesimi, decimi e secondi.
Nella gara, quella top ten è stata solo sfiorata, mentre in assoluto l’Autosport nella categoria E2SC 1600 ha piazzato un tris nelle prime quattro. Miky Esposito è primo, secondo Cataldo Esposito, terzo Luigi Alfano. Il debuttante Luca Giovannoni ha terminato la sua gara secondo nella E2SC 1400.
Il patron della squadra costiera commenta così su Facebook: “Un DOVEROSO GRAZIE ai ragazzi del team che hanno permesso tutto ciò!”.
Clicca qui per il cameracar di gara 1.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!