Ex costieri: si aprono le porte della D per Raffaele De Gregorio

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Per il giovanissimo Raffaele De Gregorio, lo scorso campionato è stata la rampa di lancio nel calcio dei “grandi”: una stagione condotta ad alto livello fra le fila del F.C. Sant’Agnello / Sorrento, dove si è guadagnato prima il debutto in prima squadra e poi la maglia da titolare inamovibile sulla fascia sinistra dove ha fatto vedere doti molto buone per un classe 99′ siglando anche una rete con la maglia rossonera. Stagione che ne ha messo in mostra le doti importanti da esterno basso di corsa e tecnica. Doti che, infatti, non sono sfuggite agli scout dell’Adriese, formazione veneta, che dopo aver conquistato il ritorno in serie D, ha lanciato l’assalto all’esterno ex Massa Lubrense di cui è riuscita ad acquisirne le prestazioni con un prestito dall’ FC Sant’Agnello. La firma del giovane costiero è proprio di queste ore e sembrava solo una formalità visto che il giovane era già stato aggregato da diverso tempo alla formazione agli ordini di mister Cavallari. Un altro prospetto che ha preso vita fra le formazioni della penisola sorrentina diventando allo stesso tempo uno dei migliori gioielli della regione.

Francesco Vazza

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!