Fortitudo Basket Sorrento: Grande successo per il Water basket

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

14001860_1206724029367415_886426184_oUn’altra, importante iniziativa, unica nel suo genere sempre a marchio Fortitudo Basket Sorrento che in quest’estate sta portando in giro per la penisola la sua voglia di coinvolgere, divertire e far avvicinare ai valori dello sport i più piccoli e futuri atleti. Il water basket è una bellissima proposta che la società della presidentessa Stinga attraverso l’idea di coach Gianna Balsamo e dello staff della società sorrentina, ha voluto realizzare nel concreto per portare la magia della pallacanestro anche per mare dopo i progetti svoltisi in alcune strutture della penisola che hanno avuto un buonissimo successo grazie al coinvolgimento di tantissimi bambini. La prima tappa del water basket tour si è svolta  proprio in questi giorni sulle spiagge di Sorrento, dove tanti piccoli atleti si sono cimentati nell’arte del basket in una location di eccezione come il mare, abbinando il divertimento estivo ai principi sportivi del gioco di squadra, del sano movimento e la possibilità di fare nuove conoscenze attraverso questa nuova disciplina che porta in se la tecnica della pallanuoto e le regole principali del basket dando una soluzione curiosa ed alternativa dei due sport. Sono bastati un canestro galleggiante ed un pallone, oltre che la direzione esperta di coach Gianna e dell’istruttore Giuseppe Esposito, per dare all’evento un ottimo successo, decretato dai tanti sorrisi dei bambini che hanno partecipato con curiosità e voglia di mettersi alla prova. Un successo importante che attesta la bontà del progetto Fortitudo che va al di là del solo ambito agonistico, un progetto a 360° che cerca di cambiare la cultura sportiva in penisola ponendo all’attenzione dei più non solo la pallacanestro quale alternativa di sport per i ragazzi, ma gli stessi valori positivi e di crescita che la società costiera vuole veicolare con le sue continue ed interessanti iniziative. Per quanto riguarda il water basket, la Fortitudo non si ferma e continua il suo tour per la penisola approdando, dopo la pausa di ferragosto, sulle spiagge di Piano di Sorrento e Meta con al volontà di coinvolgere e far divertire grandi e piccoli in modo alternativo e del tutto sano.

 

Francesco Vazza

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!