Sant’Agnello Calcio, mister Nardo: “Non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

nardoIl nuovo Sant’Agnello Calcio riparte dalle mani sapienti di Francesco Nardo, che avrà il compito di plasmare una squadra il cui progetto sportivo sarà legato al territorio, attraverso la valorizzazione dei giovani talenti costieri. Si tratta di un gradito ritorno per il tecnico di Vico Equense, che ha raggiunto risultati eccelsi alla guida del settore giovanile biancazzurro. La gavetta del mister Nardo parte dalla formazione vicana del San Giovanni Battista, che guida fino ai play-off si Seconda Categoria. Una tale impresa non poteva passare inosservata, aumenta la platea degli estimatori ed eccolo approdare alla corte di Alberto Negri a Sant’Agnello. Dallo staff tecnico del Settore Giovanile viene promosso a tecnico della Prima Squadra per la stagione 2015/16 in Eccellenza. Un avvio straripante con 5 vittorie su 5 gare contro Eclanese, Sant’Antonio Abate, Vico Equense, Massa Lubrense e Campagna con 7 gol fatti e 0 subiti. Mini fuga con già 4 punti di vantaggio sulle dirette inseguitrici e poi il cambio subito dopo il ko di Ariano Arpino. Non un esonero. Semplicemente la necessità ed il richiamo del Settore Giovanile, con la Juniores che risultava ancora scoperta. E le soddisfazioni non tarderanno ad arrivare. La Juniores conquista il titolo regionale superando per 3-1 il San Giorgio al “Giraud” di Torre Annunziata, staccando il biglietto per la fase nazionale salvo poi arrendersi soltanto per la differenza reti nel triangolare con Francavilla e Pomarico. Quindi l’ultimo successo con gli Allievi, che vincono il proprio girone e restano in attesa della sentenza del Giudice Sportivo che dovrà determinare il rivale per il turno successivo.

Mister Nardo, un’emozione per te il ritorno sulla panchina del Sant’Agnello?

“Per me non si tratta di un ritorno, perché a Sant’Agnello ci son sempre stato ottenendo risultanti importanti alla guida del Settore Giovanile. Nella scorsa stagione ho vinto il titolo regionale con la Juniores e quest’anno mi sono ripetuto con gli Allievi conquistando il girone H su Cavese e Salernitana. Purtroppo i play-off risultano ancora bloccati per questioni extra-sportive ed attendiamo sviluppi quanto prima. Sarà senz’altro emozionante ripartire dalla prima squadra e non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura”.

Con quali obiettivi il tuo Sant’Agnello si presenterà ai nastri di partenza del prossimo campionato di Eccellenza?

“L’obiettivo è quello di proseguire nella crescita di quei ragazzi che hanno già dimostrato il proprio valore a Sant’Agnello come Di Donna, Marino e Zurino. Poi sonderemo il terreno per quanto riguarda i calciatori della Penisola Sorrentina che si sono distinti nell’ultima stagione. Vogliamo dimenticare il recente passato e puntare su un gruppo che sia radicato ed identificato con il territorio. Riserveremo inoltre grandissima attenzione allo sviluppo del Settore Giovanile che deve rappresentare il serbatoio della prima squadra”

Puoi già anticipare qualche nome sul quale, in accordo con la società, stai lavorando per la prossima stagione?

“Credo che in Penisola Sorrentina ci siano tanti ragazzi con grandi potenzialità per disputare un campionato di Eccellenza importante. È però ancora presto per far nomi. Per ora ci sono solo dei contatti, poi se ci sarà la disponibilità valuteremo caso per caso”   

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!