Folgore Massa: Luigi Denza c’è

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Luigi Denza resta in bianco verde

Luigi Denza resta in bianco verde

Luigi Denza resta in biancoverde.
Un annuncio calibrato quello che la Folgore Massa ha lasciato sul proprio profilo Facebook, ieri, 29 giugno.
“Ed oggi che è il suo compleanno, non possiamo che fargli così i nostri più calorosi auguri!”.
Sono queste le prime parole per ri-accogliere il libero in casa.
“Dopo appena un anno alla Snav Folgore Massa, si è distinto per essere un ragazzo d’oro. Educato, lavoratore, espansivo ma serio, un esempio per tutti i ragazzi che sono disposti ancora a mettersi in gioco dopo un brillante percorso giovanile, abbracciando le sfide di una impegnativa serie B Unica”.
Una chance da non perdere per il giovane prodotto della costiera.
“Il prossimo libero under della nostra prima squadra sarà lui: Luigi Denza! Mister Nicola Esposito non ha avuto dubbi nell’indicare in Luigi colui che dovrà affiancare il nostro neo-acquisto, l’esperto Antonio Di Nucci nel lavoro da seconda linea. Una coppia di liberi che sicuramente avrà pochi eguali nella serie B Nazionale”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!