Piano Pizzeria Lucia, Iannone: “Vi è rammarico per la retrocessione ma stiamo lavorando per il futuro del team”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

gss piano pizzeria luciaA dieci giorni di distanza, dalla disfatta casalinga contro il Portici che ha condannato il Piano Pizzeria Lucia di nuovo agli inferi della seconda categoria, con l’amaro ancora in bocca capitan Iannone, nonché amministratore della società carottese, è qui a tirar le somme e ripercorre brevemente l’intera stagione.

Ho preferito far placare un po’ le acque prima di far luce ed analizzare la stagione appena conclusa, per avere le idee più chiare. Partendo dalla finale playout persa, vi è grande rammarico, la gara era alla nostra portata e non penso che meritassimo di perdere. Abbiamo subito i primi 2 goal, prima su un tiro da 30 metri, poi su un calcio piazzato, ma senza subire un gioco avversario. Abbiamo accorciato le distanze e sfiorato il pareggio più volte, ma non abbiamo avuto la lucidità e la condizione fisica giusta per far nostra la gara. Abbiamo anche adottato una politica precisa, forse anche un po’ controproducente, volendo premiare chi è stato presente fino all’ ultimo, preferendolo a chi qualitativamente forse era più adatto a questo tipo di partite, ma che durante la stagione non ha mantenuto l’ impegno in maniera seria e costante. Per quanto riguarda, invece, il resto della stagione, la permanenza in prima categoria avrebbe potuto dare un sapore più dolce ad un’annata ostica, ma i momenti bui sarebbero rimasti ugualmente. La nostra società ha sempre anteposto i rapporti umani a quelli sportivi e grazie a questo è riuscita ad andare avanti per trent’anni con tesserati ultradecennali ancora oggi. Purtroppo, da 2 anni a questa parte vi sono stati molti cambiamenti che non hanno ricreato quel rapporto umano tra società e giocatori come vi era prima. Ci sono state delle incomprensioni già dall’ avvio di stagione che hanno raffreddato il cammino del team, allontanando anche preziosi elementi. A tal proposito, di vitale importanza, è stata la figura del dg Starace che ringraziamo pubblicamente per l’ impegno e la passione profusa in questi 2 anni, contribuendo con grande lavoro alla partecipazione in 1° categoria, nonostante siano nate anche con lui delle incomprensioni durante il corso dell’ anno. E’ stato accolto veramente in “famiglia” sin da subito, ricevendo più di altri che sono con noi da tanti anni. Concludo ringraziandolo nuovamente, facendogli un mega in bocca al lupo. Un grande ringraziamento va anche al mio amico, Maresca Mariano, che ha veramente dato tutto se stesso sia come allenatore sia come giocatore, ma soprattutto, come membro di questa società da 16 anni. E’ doveroso ringraziare, poi, tutti coloro che hanno lottato fino a fine anno, e in particolar modo ai membri ormai “storici” come Pane G. , Di Gennaro D. , Gargiulo G. , De Martino G. e Pappalardo F.

Per quanto riguarda il futuro del team a breve comunicheremo il da farsi, vi è un progetto importante in cantiere, che potrebbe dare una svolta alla società, ma ci sono ancora delle cose da definire e perfezionare prima di confermare il tutto e pubblicizzarlo.

Un saluto va a tutti gli sponsor, a varie figure della passata e della nuova amministrazione comunale, alle strutture sportive che ci hanno ospitato e a voi che con la vostra testata giornalistica avete dato visibilità alla nostra società”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!