Verso Piano Pizzeria Lucia – United Portici, Starace: “La permanenza in 1° categoria salverebbe la stagione”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
(In foto a sinistra Giuseppe Calabrese, a destra il ds Benito Starace)

(In foto a sinistra Giuseppe Calabrese, a destra il ds Benito Starace)

Il cerchio sta per chiudersi. Manca l’ultimo anello per completare la catena. “Prima categoria o seconda categoria?”. Dopo una stagione di alti e bassi, il futuro del Piano Pizzeria Lucia è appeso ad filo. Un filo chiamato United Portici.

La matematica è dalla parte dei canarini, che nell’ultima giornata si sono regalati il privilegio di disputare il match più importante dell’anno tra le mura amiche.

Un Piano che dovrà mettere tutto se stesso per compiere il miracolo e regalarsi  la tanto sperata e sofferta permanenza in categoria.

Tra i tanti, che ci hanno messo realmente il cuore ed hanno sostenuto e sposato questo progetto, vi è sicuramente il dg Benito Starace. Ed, infatti, è a lui che spetta l’ultima parola.

Dopo il ripescaggio, inizia il sogno chiamato prima categoria. Come avevi progettato la stagione?

“Onestamente avevo progettato una squadra capace di raggiungere una salvezza diretta, sicura e semmai con qualche giornata d’anticipo, ma purtroppo non è stato così, ci siamo trovati a combattere fino all’ultima giornata per disputare il play out in casa, sperando che serva a qualcosa”.

Sei soddisfatto dei risultati avuti?

“Assolutamente no. Non sono soddisfatto per niente, quest’anno si sono sbagliate alcune cose, ma calcolando come si era messa la situazione, il play out in casa è un buon risultato. La permanenza in categoria salverebbe la stagione”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Cosa avresti voluto migliorare?

“Bisognerebbe fare prima il punto della situazione e poi capire cosa migliorare, queste sono cose che si decidono insieme a tavolino, tutti insieme”.

Oggi si chiude la stagione calcistica, come arrivate a questa sfida? Come l’avete l’avete preparata?

“Sicuramente non siamo al massimo della forma, ma il cuore potrà essere l’ago della bilancia. I miei ragazzi sono affiatati e sicuramente non vogliono lasciare un brutto ricordo. La gara l’abbiamo preparata soprattutto dal punto di vista psicologico, puntando molto sulle motivazioni”.

Quali sono i progetti per il prossimo anno?

“Per quanto riguarda il mio futuro, lunedì pomeriggio farò chiarezza. Per quanto riguarda il Piano molto dipenderà dall’esito della gara, quindi tutto rimandato a dopo la gara.”.

Appuntamento, fissato, dunque, per oggi pomeriggio alle ore 16.30 presso il “Comunale” di Viale dei Pini a Sant’Agnello, per vedere chi la spunterà.

 

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!