Terzo posto del Poseidon al Trofeo dell’Amicizia

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
La staffetta del Poseidon che ha chiuso terza la manifestazione romana

La staffetta del Poseidon che ha chiuso terza la manifestazione romana

Presso l’impianto di Villa York si è disputato il terzo trofeo dell’Amicizia, gara selettiva di tirosub organizzata dal Poseidon, dall’Astrea dalla Blu Deep e dall’Olokun. Rassegna che si è svolta a Roma ed ha riscontrato grande partecipazione di atleti provenienti da tutto lo Stivale.
Da Bergamo a Siracusa nessuno è voluto mancare al Trofeo dell’Amicizia. Infatti, si trattava dell’ultima chance per qualificarsi alla finale di Livorno che si disputerà a giugno.
Buone le prestazioni degli atleti del Poseidon, ma soprattutto degna di rilievo è la performance della staffetta composta da Apuzzo-Brancaccio-Terminiello.
Il trio del club costiero, nonostante un tiro non andato a segno, hanno conquistato il terzo posto dietro all’Olokun e all’Astrea.
Il grande impegno collettivo, però, non ha fruttato la qualificazione alla finale individuale di tiro libero di prima categoria.
Discorso diverso, invece, per la staffetta. Tutto il team, capitanato da Conturso, parteciperà a quello di seconda, mentre la staffetta sarà una delle favorite per la conquista del titolo italiano per società.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!