Atletico Sorrento: De Vivo – Marcia portano in dote un punto

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

atleticosorrPareggio per 2-2 al San Francesco di Chiaiano per l’Atletico Sorrento.
Al termine di 60, combattutissimi, minuti i costieri mettono fine alla striscia di quattro sconfitte consecutive.
Un mese nero che termina e che potrebbe aprire le porte ad un finale di stagione migliore.
Non c’è lo smile dei tempi andati, ma quello a mezza bocca. Un bicchiere visto a metà e che mette i bianco azzurri di mister Gargiulo nel primo posto in griglia per gli spareggi salvezza.
Una discesa agli inferi che i dirigenti del sodalizio costiero vorrebbero finisse quanto prima.
Sblocca tutto Marcia su perfetto taglio e assist di De Vivo. Solo due giri di lancette dopo c’è il bis. Schema d’angolo e De Vivo che fredda Ranieri.
Il doppio vantaggio dura, però, solo altri due minuti. Avolio è bravo e fortunato a trovare il tap in sul secondo palo rendendo vano l’intervento di Vinaccia.
Come punti da un veleno lento e mortifero i costieri si spengono.
Un calo lento più nella testa che nelle gambe.
Vinaccia fa buona guardia sui tiri dalla distanza e al duplice fischio c’è un margine da difendere.
Una difesa che si sfalda solo 120 secondi dopo l’avvio di secondo tempo.
Tap in di Albano.
L’equilibrio porta Russo a rischiare la pressione alta. Alcune circostanze mettono Gargiulo M., prima, Cuccaro, poi, e De Vivo in chiusura a mancare il tris.
Nel recupero resta provvidenziale Vinaccia che devia su punizione una velenosa conclusione di Albano.

Atletico Chiaiano – Atletico Sorrento 2-2
Atletico Chiaiano: Rinaldi, Avolio, Cipolletta, Albano, Persico, Pullo, Granata, Di Benedetto, Pascarella.
All.: Di Martino
Atletico Sorrento: Vinaccia, De Vivo, Bagnulo, Marcia, Cuccaro, Egro, Persico, Gargiulo M., Russo, Ferraiuolo, Gargiulo S.
Allenatore: Russo M.
Marcatori: 11’pt Marcia (S), 13’pt De Vivo (S), 15’pt Avolio (C), 2’st Albano (C)

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!