Alla Gimel solo un punto, Arzano vince al tie-break

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

gimelLe notizie che giungono da Arzano sono altalenanti in casa Gimel.
La prestazione c’è, ma è mancato il risultato finale. La Gimel Sant’Agata torna in costiera con un punto frutto del tie-break in favore delle padrone di casa.
Asd Arzano Volley, terza forza del campionato, è rientrata immediatamente in corsa nel secondo parziale schiantando le bianco blu. Una risposta secca al primo parziale che ha sorriso alle costiere per 25-20.
Il temporaneo equilibrio nel terzo set viene spezzato dalla terza forza del campionato non appena si accelera. Finita? Macché. La Gimel si ritrova sotto anche nel quarto parziale. Sul 23-19 sembra finita, ma le ragazze di mister Nica rimontano e chiudono sul 25-27.
Il costante equilibrio resta invariato anche nell’ultimo e decisivo parziale. Al fotofinish la Arzano Volley si impone per 15-13, ma lascia un punto alle avversarie. Avversarie andate ad Arzano per vincere, ma che devono accontentarsi solo della prestazione.
Il prossimo fine settimana alla Pulcarelli arriverà la Asd Cs Pastena. Ottavo posto per le avversarie delle gimelline che puntano al bottino pieno.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!