Ginnastica, Meta di Sorrento alla Gymnaestrada regionale

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

BATT GR CAMPANIAOltre 400 atleti si sono ritrovati al Palaschiavo di Battipaglia per dar vita alla Gymnaestrada Regionale 2016 della Federazione Ginnastica d’Italia, con la gestione affidata alla locale società Tusciania presieduta da Elena Albero.

«La Gymnaestrada è la più importante attività non competitiva della Federginnastica, ma assumerà ancora maggiore prestigio con le ipotesi innovative, che stiamo studiando in seno al Consiglio Direttivo Nazionale, tese a consacrarla quale perla della Ginnastica per Tutti, come la concepiva il suo grande e indimenticato promotore, Giorgio Garufi  –  ha commentato non senza commozione il Vicepresidente nazionale Rosario Pitton che di Garufi fu discepolo ed amico fraterno – oggi le sue idee sono più che mai attuali, a dimostrazione che gli uomini passano ma le loro geniali intuizioni restano » ha concluso Pitton.

Ottime la location e l’organizzazione della manifestazione che si è avvalsa della regia di Enzo Porcelli, già Delegato Provinciale di Salerno della F.G.I. con il supporto degli Organi tecnici del Comitato Regionale Campania e degli Ufficiali di Gara.

Hanno partecipato alla kermesse le società : Selena Napoli di Elena Spinosa, Kodokan Atena Lucana di Rosaria Bruno,  Pegaso Omignano di Antonella Tangredi,  Academy Gym S. Anastasia di Carmela Colurciello, Sporting Center Pontecagnano di Vittoria Genovese, Gymnasium  Casagiove di Alessia Finetti,  Cittadella dello Sport Torre del Greco di Rosanna Prato, Anfra Sport  Quarto di Marina Cuccurullo,  CAG Penisola Sorrentina  Meta di Ivana Di Leva,  XL Fitness Pompei di Ilaria Germano,  La Roccia Napoli di Valeria Ciancio, oltre alla squadra di casa guidata da Lidia Stefania Cocozza.

Prima del finale, che ha visto in azione tutti i partecipanti insieme uniti in una coreografia complessiva, c’è stata l’esibizione del Gruppo Campania, formato da tutte le allenatrici delle squadre, che ha ripresentato l’esercizio eseguito a giugno scorso a Pesaro in occasione di Ginnastica in Festa 2015. Si è trattato di una gran bella manifestazione che ha messo in risalto gli aspetti educativi, formativi e salutistici dello sport. Alla fine premi per tutti i partecipanti consegnati dalle numerose autorità presenti fra cui il Presidente della Federginnastica campana Michele Sessa.

FONTE : Ufficio Stampa C.R. Campania – Federginnastica 

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!