Basket, Pol.Sorrento: Ritorno alla vittoria con uno scalpo importante

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

polisportiva promozioneIl campionato svolta l’angolo e  si trova al suo giro di boa e con lui svolta anche la Polisportiva Sorrento che ospitava nella seconda gara casalinga consecutiva, prima di ritorno, la Hippo Basket Salerno compagine che occupa i piani alti della classifica e che da tempo si è stabilita in zona play-off. Viene facile pensare alla classica sorpresa di giornata con la vittoria dell squadra costiera, ma non è così, perché la Polisportiva proveniva da una serie di partite positive nonostante il posizionamento ed i risultati deficitari. Così, come all’andata, le due formazioni si sono sfidate a viso aperto dando il meglio di se ed offrendo un match a tratti entusiasmante e risoltosi soltanto al fotofinish dove la differenza di classifica non si è per nulla notata, anzi la formazione di casa ha dimostrato di valere ben altre posizioni. La Polisportiva, un pò rimaneggiata, con l’innesto di Peraino e le assenze pesanti soprattutto sotto canestro, si dimostra fin dalla palla a due in grande forma e vogliosa di ribaltare questa serie negativa che la vede relegata nelle parti basse della classifica. A guidare i suoi come sempre un brillante Sguanci (15 punti alla fine) che con le sue penetrazioni, riesce ad essere l’elemento in più e a dare una certa consistenza realizzativa ad una Polisportiva operaia e concentrata al massimo.  Dal canto suo la Hippo, sfodera la grandi individualità a disposizione di coach Ferrara che grazie ad un Di Capua da 21 punti finali riesce a stare in linea di galleggiamento chiudendo il primo quarto addirittura in vantaggio sul 13-14, su una Polisportiva che è attenta e grintosa anche sul fronte difensivo. Il secondo quarto è un batti e ribatti dove la formazione costiera si impone andando all’intervallo lungo in vantaggio ma con qualche problema di falli dovuto soprattutto alla grande generosità ed all’aggressiva difesa a uomo. La ripresa è tutta da giocarsi: la formazione guidata da coach Savarese è in vantaggio di quattro lunghezze con la Hippo che non molla e mette in campo tutto il suo potenziale offensivo per recuperare, ma un Giuseppe Esposito gestore più che realizzatore ed una perfetta sincronia di tutti gli uomini adoperati da coach Savarese che mette in moto le sue rotazioni per avere tutti gli effettivi concentrati e mischiare un po le carte dal punto di vista tattico, fanno si che il calo mentale (solito) della formazione di casa non sia fondamentale per un possibile colpo di coda degli ospiti che alla fine del terzo quarto sono sempre sotto sul 39-34. La partita si decide nell’ultimo quarto carico di adrenalina: Cascella esce per cinque falli, un lungo in meno nelle rotazioni della Polisportiva che stringe i denti e continua a difendere forte, da la possibilità alla Hippo di avvicinarsi e rendersi più pericolosa soprattutto dal punto di vista dei rimbalzi offensivi che le permettono di trasformare alcuni extra possessi in punti vitali per rimanere attaccata alla partita. Nonostante tutto, però, la squadra di casa  continua a macinare gioco, a lottare sotto le plance ed a essere concentrata dal punto di vista difensivo mettendo in difficoltà glia attacchi  tutto cuore e nervi avversari; qualche contropiede ed un paio di azioni manovrate perfettamente fanno in modo che la Polisportiva si porti a distanza di sicurezza sul +5 fino a pochi minuti dal termine quando la Hippo cerca nelle sue ultime energie il possibile e clamoroso sorpasso che però non si concretizza. Sulla sirena finale il risultato è 51 a 48 per la Polisportiva che riprende ossigeno e conquista due punti fondamentali per la salvezza.

 

POL.SORRENTO – HIPPO BASKET SALERNO 51-48

Parziali: (13-14; 15-10; 11-10; 12-14)

Pol. Sorrento: Sguanci 15, Di Maio 8, Esposito G. 8, Gargiulo M. 6, Savarese 5, Cascella G. 3, Celentano 2, Parvolo 2, Peraino 2, Amato, Ardia, Esposito A.
All. Savarese
Hippo Basket Salerno: Di Capua 21, Viscido 10, Spera 5, Vicidomini 5, De Stefano 2, Gaeta 2, Lentini 2, Senatore 1, Brigante, Russo, Dragoni ne. All. Ferrara

Francesco Vazza

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!