FC Sorrento – Faiano 1-0, top & flop

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Antonio Del Sorbo, braccato da Grieco (foto Pollio)

Antonio Del Sorbo, braccato da Grieco (foto Pollio)

TOP

ANTONIO DEL SORBO: Mette fine al digiuno di reti dopo quasi due mesi (la prima ed ultima volta in rossonero fu lo scorso 6 dicembre nel pari pirotecnico di Brusciano, contro la Mariglianese) regalando al Football Club Sorrento la sesta vittoria consecutiva. La realizzazione che spezza l’incantesimo nel quale sembrava essere caduto arriva al 14’ del primo tempo quando, su assist di Gargiulo, elude la tattica del fuorigioco salernitana e dal limite dell’area piccola spara un siluro che Senatore può solo raccogliere dalla sua rete. Prima, dopo appena quattro minuti, l’esperto portiere biancoverde era stato miracoloso nel dire di no ad un preciso colpo di testa sul solito servizio dal fondo di Scarpa. Nel prosieguo della gara fa un lavoro preziosissimo spalle alla porta, rappresentando un punto di riferimento importante per la manovra rossonera quando gli esterni d’attacco non trovano la profondità.

LA DIFESA: In toto, è ancora una volta tutto il reparto difensivo a salire in cattedra. Da De Gregorio, abile a chiudere le timide offensive di Martinangelo, a Vanin, altrettanto perfetto nel disarmare completamente Pellegrino ed allo stesso tempo rappresentare una spina nel fianco aggiunta nella difesa di Turco, passando per Maury e Scognamiglio, che stringono in una morsa letale il colosso Raffaele Di Giacomo, la difesa rossonera permette al giovane Santaniello di chiudere per la quarta sfida consecutive con la porta inviolata, lasciando le briciole al Faiano, costretto ad affidarsi a tentativi velleitari dalla distanza o a calci piazzati, dai quali, al termine del primo tempo con Anastasio, arriva l’unico tiro verso la porta di tutti i novanta minuti di gioco.

FLOP:

ALFONSO GARGIULO: Parte bene, piazzando l’assist per il vantaggio siglato da Del Sorbo. Poi, dopo il gol che Scarpa gli nega (sul rigore parato da Senatore allo stesso capitano rossonero è lui a ribadire in rete, ma l’ex Savoia, per eccesso di zelo, tocca, in posizione di fuorigioco, la palla destinata comunque in fondo al sacco) la sua gara cambia volto: ad inizio ripresa, infatti, pecca di egoismo in una ripartenza che lo aveva visto assoluto protagonista, poi, successivamente, è al contrario troppo generoso nel cercare l’appoggio a Del Sorbo dal limite dell’area piccola invece di tentare la conclusione in generale. In generale, appare spesso troppo arruffone e dà l’impressione di calare vertiginosamente nella ripresa, patendo oltremodo lo stop per un fastidio al ginocchio patito nelle scorse settimane.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!