Piano Pizzeria Lucia: ennesima disfatta contro il Rione Sanità

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

gss piano pizzeria luciaAl “San Gennaro dei Poveri” di Napoli il G.S.S. Piano Pizzeria Lucia incassa il poker contro una Sanità ben messa in campo.

LA GARA.  Si comincia subito con ritmi alti,  i costieri dominano senza alcun minimo problema  la prima frazione di gara. Al 15’ la prima vera occasione da goal: D’Alessio serve Calabrese che viene agganciato da dietro dagli avversari, e il direttore di gara fischia il calcio di rigore a favore del Piano. Dagli undici metri si presenta Calabrese che si fa ipnotizzare da Esposito che mantiene i suoi sulla 0-0. Al 32’ Arena va vicino al goal con un tiro dal limite, battezzato fuori da Alfano. Dopo un minuto di recupero, il parziale è di 0-0.

La ripresa è targata Sanità. I padroni di casa vanno in vantaggio al 66’ con Campese che mette dentro a porta sguarnita su assist di Cancello. Al 68’ raddoppia Avolio che colpisce di testa sugli sviluppi di un corner. All’80’ è ancora Campese a servire il tris, mentre chiude le danze il neo entrato Di Maio con un rigore in movimento. La gara si chiude, dopo due minuti di recupero, sul 4-0 in favore dei padroni di casa.

 

SANITA’ CALCIO – G.S.S. PIANO PIZZERIA LUCIA 4-0

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Marcatori: Campese (S), Avolio (S), Campese (S), Di Maio (S)

Sanità Calcio: Esposito, Di Pauli, Nacci, Massaro, Mango, Barone, Campese (dal 86’ Palumbo PF), Formato (dal 73’ Palumbo P.), Cancello (dal 61’ Di Maio), Avolio, Arena A disposizione: Tallariro, Calise, Coppola, Fabozzi. Allenatore: Cuomo

G.S.S. Piano Pizzeria Lucia: Alfano, d’Esposito (dal 70’D’Errico), Di Gennaro, Pane, Russo (dal 48’ Persico), Esposito, Calabrese, Miccio, Gargiulo, D’Alessio, Mastromano. A disposizione: Coppola Allenatori: Iannone – Maresca

Arbitro: Sig. Romano Roberto della sezione di Torre del Greco

Note: ammoniti: Russo (P), Calabrese (P), Nacci (S), Mastromano (P), Esposito (P)

 

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!