Verso Castel San Giorgio – Massa Lubrense | Giulio Russo: “Con la grinta vista contro il Valdiano, batterci è impresa ardua per tutti”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

giulio russo_valdiano

Una vera prova del nove quella che aspetta il Massa Lubrense in quel di Castel San Giorgio. Nell’unico anticipo della 18°giornata è giunto un regalo inatteso che renderà i 3 punti in palio al Domenico Sessa ancora più pesanti. Con una rete di Liccardi nei minuti finali di gara, il Montesarchio ha espugnato per 2-1 il campo del San Tommaso costringendo gli irpini al 3°ko consecutivo. Ma non è tutto. La squadra del mister Silvestro è l’ultima squadra direttamente salva a quota 19 punti ed una vittoria del Massa consentirebbe non solo di sopravanzare lo stesso Castel San Giorgio in classifica, ma soprattutto accorciare a quota 6 sui biancoverdi, con la consapevolezza che uscire dalla zona play-out non sarebbe più soltanto mera utopia come alcuni mesi fa. Il mister nerazzurro Giulio Russo ha preparato la gara nei minimi dettagli, pienamente conscio dell’importanza della posta in palio.

Girone di ritorno iniziato alla grande, con 4 punti in 2 gare. 3 punti rosicchiati al Castel San Giorgio e l’opportunità, in caso di vittoria, di guadagnare una posizione e di guardare con sempre maggiore ottimismo il prosieguo della stagione.

“Abbiamo iniziato bene con un ottimo pareggio a Scafati, al quale siamo riusciti a dare continuità con una vittoria fondamentale nel nostro stadio contro il Valdiano. Il Cerulli dovrà essere il nostro dodicesimo uomo e trasformarsi in un fortino nel quale far sempre bottino pieno. La settimana scorsa ho visto giocare i nostri avversari e sono una buona squadra, mix tra giovani e calciatori esperti come Ferrara, Tortora, Paragallo e Porzio, per cui dovremo stare molto attenti. In casa sono in serie positiva da ben 4 gare e vorranno continuare sulla stessa scia, per cui ho detto ai ragazzi di affrontare la partita come se fosse una finale. Quella di domani sarà la prima di 15 finali che dovranno condurci verso la salvezza”.

Si riparte dai primi 45 minuti della gara contro il Valdiano, con la squadra che con personalità ha messo sotto una diretta avversaria per la salvezza creando tanto e rischiando quasi nulla.

“I ragazzi sono scesi in campo con il giusto piglio, approcciando perfettamente la partita e tutto è andato nel verso giusto. Speriamo di ripetere la stessa prestazione anche a Castel San Giorgio, perché la nostra squadra deve essere in  grado di esprimere sempre lo stesso gioco, a prescindere dal fatto che si giochi in casa o in trasferta. Con la stessa grinta e cattiveria agonistica vista in campo sabato, ritengo che batterci sarà impresa ardua per qualsiasi avversario”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Da Castel San Giorgio la gara di domenica è vista come match che vale una bella fetta di salvezza, tanto che il mister Del Sorbo decise di preservare alcuni calciatori nei minuti finali della gara contro il Fc Sorrento. Sarà fondamentale, quindi, l’approccio e partire subito mantenendo altissima la concentrazione.

“La pressione sarà tutta sulla spalle del Castel San Giorgio, dal momento che giocano in casa e sentono ormai il nostro fiato sul collo. Dovremo fare una partita maschia, perché senza la giusta attenzione e concentrazione rischiamo di vanificare la rincorsa iniziata sabato scorso. Non possiamo più permetterci passi falsi e faremo di tutto per tornare in costiera con l’intera posta in palio”.   

Da un lato una squadra che ha conquistato 2 successi e 2 pari nelle ultime 4 gare disputate nel proprio stadio, dall’altro il Massa che può invece vantare il miglior rendimento esterno tra le squadre in lotta per i play-out. Sarà una partita equilibrata dove anche un episodio più risultare decisivo.

“Le partite si vincono sempre grazie ad alcuni episodi, perché in mancanza di errori tutti i match terminerebbero a reti bianche. Dovremo ridurre al minimo gli errori, ed essere bravi e fortunati a sfruttare la minima disattenzione dei nostri avversari per portare a casa 3 punti troppo importanti in chiave salvezza”.

Fondamentale è stata la ritrovata prolificità sotto porta, indispensabile per capitalizzare al massimo le occasioni.

“Nelle ultime partite abbiamo fatto qualche 0-0 di troppo, ed abbiamo lavorato tanto su questo aspetto durante la settimana. Contro il Valdiano abbiamo realizzato 2 reti, anche se potevamo fare addirittura meglio. Dobbiamo essere ancora più cattivi e cinici sotto porta, limando alcuni dettagli su malizia e concretezza negli ultimi metri. Vincere è l’unica cosa che conta, e poco importa da quale reparto giungeranno i gol”.   

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!