Basket, Fortitudo Basket Sorrento (U18): Vittoria importante nell’ultima gara d’andata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

fortitudo u17Si dice: “Chi ben comincia è a metà dell’opera”. La Fortitudo Basket Sorrento U18 ha iniziato questo 2016 con un successo casalingo nell’ultima gara del girone d’andata contro una diretta rivale quale l’S.C. Torre del Greco. Una partita ben giocata dai ragazzi di coach Orazzo i quali si sono fin da subito portati in vantaggio facendo valere il fattore campo per tutta la durata della partita. Manovra offensiva fluida e non nervosa come nelle ultime uscite del 2015, difesa collaudata e con gran tenuta fisica, concentrazione e sacrificio; componenti essenziali che, insieme, hanno messo subito in affanno i pari età ospiti. Gara solida e da grande gruppo, tutti hanno dato il loro contributo con la massima intensità, quella che coach Orazzo invoca fin da inizio campionato e che sembra essere stata finalmente metabolizzata dai giovani costieri. Il Torre del Greco prova un colpo di coda soltanto nel secondo quarto portandosi a contatto sul -5, ma la Fortitudo si rivela matura e concentrata respingendo con un paio di azioni ben manovrate gli avversari. Unico neo, è, come sempre, la prestazione un po altalenante nella seconda parte di gara dove le distrazioni per qualche fischio di troppo degli arbitri e qualche provocazione, riescono a far calare la tensione e la concentrazione mettendo a rischio quanto di buono fatto durante il match. Infatti, nonostante un vantaggio consistente di +18 negli ultimi minuti di gara, il calo mentale, ha penalizzato il risultato che si ferma ad un +7 finale sul 58 a 51, che in ottica, eventuale, di differenza canestri, potrebbe fare la differenza. Coach Orazzo a fine gara, ha, con un paio di battute, analizzato una gara importante per il raggiungimento della seconda fase e risalire la classifica: “Abbiamo giocato bene, una vittoria importante, fondamentale per arrivare al nostro obbiettivo della seconda fase Gold. Una prestazione come sempre viziata dalla nostra concentrazione altalenante dove ci facciamo distrarre dalle cose esterne, ciò può essere negativo per noi come in questo caso dove con un vantaggio di quasi venti punti abbiamo chiuso con un minimo distacco di sette. Tutti i ragazzi hanno dato un contributo importante. Vincere queste gare in casa è fondamentale per raggiungere le posizioni per la fase gold e sono fiducioso per il futuro anche perché siamo di nuovo al completo con la possibilità di allenarci come si deve con tutti gli effettivi”. Venerdì inizia il girone di ritorno e per la Fortitudo c’è un’altra partita in casa da sfruttare per scalare posizioni e conquistare la seconda fase.

(U18M)FORTITUDO – TORRE DEL GRECO 58-51

Parziali: (15/6;11/15;15/4;17/26)
Fortitudo Basket Sorrento: Pollio 5; Scopino 23; Coppola 6; De Simone 10; De Martino 6; Cinque 6; Lubrano 2; De Maio; Pioselli; Aversa; Guida; Nunzet.

Francesco Vazza

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!