Verso Massa Lubrense – Valdiano | Rocco Di Gruccio: “Chi avrà più grinta e voglia di vincere porterà a casa l’intera posta in palio”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

asd_valdiano
È ormai una costante che il girone di ritorno rappresenti un vero e proprio campionato a sé, in cui tante storie restano ancora da scrivere. Diverso il morale con cui Massa Lubrense e Valdiano arrivano all’importante scontro-salvezza del Cerulli. I nerazzurri di Giulio Russo sono reduci da un buon pareggio portato a casa dal difficile campo della Scafatese 1922, mentre i rossoblù hanno incassato una sconfitta per 0-2 sul proprio terreno di gioco al cospetto della capolista Fc Sorrento. La gara di andata vide il Valdiano rimontare la rete iniziale di Lauro e vincere il match grazie a Costanzo e Pascuzzo. Fu l’unico acuto di un inizio di stagione molto complesso, culminato con le dimissioni del mister Masullo dopo il ko di Montesarchio, quarto in cinque gare. Dopo il breve interregno di Vastola, il duo Morea-Sarli ha portato la squadra del Vallo di Diano a quota 16 punti, con la salvezza diretta distante soltanto 3 punti. Scopriamo i segreti dei prossimi avversari del Massa Lubrense attraverso le parole di Rocco Di Gruccio, responsabile dell’ufficio stampa del Valdiano.

Nuova realtà quella del Valdiano. Dopo il campionato di Promozione vinto 2 stagioni fa al filo di lana sul Real Pontecagnano Faiano, l’anno scorso è giunto un buon 7° posto. Quest’anno la squadra ha girato a quota 16, a 3 punti dalla salvezza diretta. Qual è il segreto del progetto Valdiano?

“Nelle due stagioni precedenti con il mister Tudisco e tre giocatori di esperienza, ma non del Vallo, abbiamo raggiunto un ottimo risultato. Quest’anno il progetto Valdiano è incentrato su giocatori e guida tecnica del Vallo di Diano.  La prima parte non è andata benissimo, ma ora ci stiamo  riprendendo e andiamo avanti. Abbiamo pagato lo scotto del cambio di allenatore che ha lasciato degli strascichi nei calciatori, mentre a partire dallo scorso ottobre l’arrivo del capitano Morea ha portato entusiasmo e positività a tutto il gruppo”.

Il Valdiano ha costruito finora il proprio campionato con 13 dei 16 punti totali giunti al “Vertucci” di Teggiano. È questa l’arma in più per centrare la salvezza?

“Certamente il nostro terreno di gioco è diverso da tutti gli altri ed è un vantaggio che sicuramente sfruttiamo. In trasferta, invece, ci manca ancora qualcosa”.

Sei soddisfatto del girone di andata o ti aspettavi qualcosa in più?

“Nelle ultime sfide salvezza contro Castel San Giorgio e San Tommaso potevamo avere più fortuna e raccogliere qualche punto in più che alla fine potrebbe dimostrarsi decisivo nella corsa verso la permanenza in Eccellenza. Per il resto, ritengo che i risultati siano stati nel complesso giusti”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Quali sono i punti di forza del Valdiano, oltre a Costanzo capocannoniere a quota 6 reti?

“I punti di forza potrebbero essere Spinelli che quando è in giornata può risultare decisivo, e il capitano Giordano che è molto legato alla squadra e cerca sempre di motivare i compagni”

Il mercato ha portato Salvitelli (già a segno contro il S. Antonio Abate) in entrata e Salamone in uscita. Pochi ritocchi, mantenendo l’ossatura di sempre.

“Sì, Salvitelli è un buon giocatore del Vallo e portiamo avanti le linee guida del progetto Valdiano. Stiamo però ancora cercando un attaccante per sostituire Salamone”.

Sabato avrà luogo un’altra sfida durissima. Al “Cerulli” affronterete un Massa penultimo, ma rivitalizzato dalla cura Giulio Russo. 5 punti nelle ultime 4 gare ed una difesa che non subisce più gol. Che partita ti aspetti e dove si deciderà a tuo parere il match del Cerulli?

“Sarà sicuramente un classico scontro salvezza e credo che la squadra che avrà più grinta e voglia di vincere porterà a casa l’intera posta in palio”.

Dopo aver affrontato sia Fc Sorrento che Città di Nocera quale credi sia la squadra più seriamente candidata a vincere il campionato?

“Il FC Sorrento domenica ha dimostrato di essere una squadra versatile e capace di adattarsi a vari stile di gioco e questa è un’arma in più che può fare la differenza per la vittoria del campionato”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!