Basket, Pol.Vico Equense corsara in casa del CB Pianura

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

vico equenseQuarta vittoria consecutiva per i ragazzi della polisportiva Vico Equense che sbancano anche il polifunzionale di Soccavo con una prestazione double face. Ospiti del c.b. Pianura (1W-1L prima del confronto) i ragazzi di Vico cercano di imporre il proprio ritmo in un campo ostile per via del caldo e dell’aria viziata. Nonostante le varie difficoltà di una partita arcigna e non semplice da leggere, i costieri si portano fin da subito in vantaggio, con il Pianura che cerca di restare aggrappato alla partita confezionando qualche punto importante per non perdere contatto e al momento giusto, dare la spallata decisiva. Tra i primi due quarti è il clima surreale a farla da padrone, ma dopo l’intervallo lungo, è il terzo quarto a fare la differenza, con la polisportiva che con un break importante riesce a portarsi fino a 11 punti di vantaggio per poi terminare la frazione sul +10 con i padroni di casa sempre più in affanno ed incapaci di trovare una giusta chiave di volta per cambiare le sorti del match. All’inizio dell’ultima fase di gioco, il Pianura si rianima e rientra in partita in maniera quasi miracolosa grazie anche e soprattutto ad un inspiegabile black out della Polisportiva che vede bloccati i suoi meccanismi offensivi e mette a referto il magro bottino di 7 punti in 7 minuti, con il risultato di vedersi a -6 a 3 minuti dalla sirena finale sul punteggio di 50-56 con prospettive diametralmente opposte rispetto a pochi minuti prima. Gli ultimi minuti innescano una bagarre di eventi che portano prima ad un fallo tecnico, che costa l’espulsione al numero 23 locale Parolisi(23 punti a referto), poi ad un fallo antisportivo subito da Tito, quest’ ultimi permettono agli ospiti di rimettersi di nuovo in sella ed arrivare ad un nuovo vantaggio realizzando 16 punti nei 3 minuti finali, chiudendo la partita sul 58-66. Soddisfatto in parte coach Vitale che commenta così: “Sono contento del risultato, non della prestazione. Una partita con 10 punti di vantaggio non si può rischiare di buttarla in quel modo, abbiamo sofferto troppo a rimbalzo e su questo dobbiamo lavorare.”Leggermente soddisfatto il capitano della squadra, Ferraro: “Non mi è piaciuta la mancanza di agonismo a rimbalzo, dobbiamo ripartire dagli ultimi 3 minuti nei quali abbiamo dimostrato di essere un gruppo forte e unito. Continuando così andremo lontani, complimenti a tutti.” Domenica prossima la polisportiva Vico Equense, capolista a punteggio pieno, ospiterà Ercolano, anch’essa a punteggio pieno ma con una partita giocata in meno. Il coach e l’intera squadra chiede a tutti gli sportivi vicani di giungere al palazzetto alle ore 20:30 per una sfida che si prospetta davvero bella e combattuta, serve un palazzetto gremito come non lo è mai stato, la squadra ha bisogno anche di voi!

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!