Mondiali FootGolf, Esposito chiude 70°, Costantino sfiora la top 100

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Marco Esposito e Salvatore Costantino

Marco Esposito e Salvatore Costantino

Cala il sipario sulla seconda edizione del Mondiale di FootGolf, svoltosi al “Pilar” Golf Club di Buenos Aires, in Argentina, a partire dallo scorso 6 gennaio fino a domenica 10, giorno in cui sono state disputate le finali individuali.

Dopo la vittoria della nazionale statunitense nella competizione a squadre, ad aggiudicarsi la palma di miglior footgolfer del mondo è stato l’argentino Christian Otero che ha chiuso la sua tre giorni di gara con un totale di 198 colpi, ben 18 sotto il par. In seconda posizione, invece, il messicano Enrique Reyes (-15), mentre sul gradino più basso del podio si è piazzato lo sloveno Jan Kozak (-14).

Lontani dalle posizioni di vertice, ma comunque autori di grandi prestazioni che gli hanno comunque permesso di tenere testa per lunghi tratti del torneo anche ai migliori atleti del lotto, i due costieri Marco Esposito e Salvatore Costantino. Per Esposito, stabilmente nei piani alti della graduatoria nella prima due giorni, fatale è stata la gara finale, che lo ha visto chiudere il percorso con 80 colpi, per un totale di +8 sul par dopo la prima due giorni chiusa in parità, risultato utile comunque a garantirgli la posizione numero settanta nella classifica generale. Salvatore Costantino, afflitto per tutta la competizione da un problema muscolare che gli ha impedito di esprimersi sui suoi soliti livelli, ha invece dato il meglio di sé nella giornata finale, chiudendo in centoundicesima posizione con 76 colpi giornalieri e 231 totali (+15 sul par).

Purtroppo l’ultimo giorno non è andata come mi aspettavo, ma va bene comunque – ha commentato a caldo Marco Esposito dalle colonne del suo profilo Facebook. – In generale è stata un’esperienza bellissima, vissuta insieme a tutti i compagni della nazionale. Un ringraziamento particolare va a chi ci ha supportato ed ha reso possibile tutto questo”. “Ho giocato e tirato tutto quel che potevo, ho calciato anche se avevo davvero male – le prime parole di Salvatore Costantino dopo aver concluso il suo mondiale. – Ho provato le mie giocate, ho ricevute tantissimi applausi per colpi fenomenali. Sono stato sfortunato su 4 buche che potevano essere birdie clamorosi ed invece la si è fermata a mezzo giro dalla buca, mentre ho fatto solo un grosso errore alla buca 14: insomma, ho dato tutto quello che avevo in questo momento. Anche se resta l’amaro un bocca per non aver potuto giocare al top, sono contento”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!