Piano Pizzeria Lucia, Pane scioglie il silenzio stampa: ” Il periodo brutto sembrava ormai alle spalle. Con il cuore ci salveremo”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

PaneDopo la vittoria casalinga, contro lo Sporting Campania, il direttore generale dei canarini, Starace Benito, decide di interrompere il silenzio stampa e lascia la parola a una delle bandiere dei carottesi, Pane Giuseppe: “Arrivati a questo punto della stagione nasce il bisogno di tirare le somme. Dopo un inizio straordinario – esordisce Pane –  siamo incappati in un periodo poco brillante. Sono arrivate cinque sconfitte consecutive che hanno portato scontento e malumore nello spogliatoio. Qualcuno – tuona il difensore di origini carottesi – ha mollato, non credendo in una ripresa e ha abbandonato una nave che all’apparenza stesse affondando. Qualcun altro, che ancora crede in uno sport fatto di impegno e sacrifici, ha buttato il cuore oltre l’ostacolo ed è sceso in campo dando tutto quello che aveva. Così sono arrivate due vittorie consecutive, non tanto dovute al bel gioco, ma ottenute con la grinta e la voglia di vincere. Il periodo brutto sembrava ormai alle spalle, ma le rovinose sconfitte con l’Afro Napoli ed l’Atletico Poggiomarino sembravano far riemergere i fantasmi del recente passato, ma con l’arrivo del nuovo anno siamo scesi in campo con i buoni propositi, ovvero, di tornare a vincere. Ci siamo riusciti ottenendo una vittoria sofferta. Un 1-0 che ci da morale e ci dice che si può ancora migliorare. Abbiamo giocato un ottimo primo tempo, creando tante buone occasioni da gol, ma siamo calati troppo nel secondo, rischiando di subire il pareggio più volte. Ma va bene così, bisognava vincere e l’abbiamo fatto. Ora – continua Pane – si guarda già alla prossima gara contro il San Pietro Napoli, il campionato è lungo, e la salvezza diretta sembra alla nostra portata. Credo che con l’impegno e la voglia di vincere si possa arrivare ovunque. Noi arriveremo a fine campionato dando il massimo, lottando su ogni pallone per raggiungere questa salvezza il prima possibile.” Pane poi, non dimentica chi ha creduto ad inizio stagione nella società di via Gennaro Maresca: “Chiudo augurando un buon anno a tutti i nostri sponsor e i nostri tifosi, sperando che siano più presenti sugli spalti a sostenerci, abbiamo bisogno di loro”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!