Atletico Sorrento: Il Cus c’è, i costieri non pervenuti

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

attletico squadraÈ una trasferta amara quella dell’Atletico Sorrento a Fuorigrotta. Il team bianco azzurro al cospetto del Cus Napoli si inchina con una prestazione altamente double face.
Privi di Bagnulo e con mister Russo in veste di allenatore giocatore partono malissimo, perdendo anche il portiere Gargiulo per una forte contusione alla gamba.
Impatto shock. Il Cus senza colpo ferire si porta avanti 4-0.
Il time ristoratore del tecnico sortisce l’effetto sperato.
Dal minuto di sospensione l’Atletico esce bene. Nello Russo accorcia, poi va a segno Inserra e Raffaele Maresca mando le compagini all’intervallo con un solo gol di scarto.
Il peggio deve ancora venire.
I costieri rientrano in campo e mostrano la stessa faccia di avvio gara, il Cus ringraia, gioca semplice e meglio e infila Vinaccia altre cinque volte prima che Giuseppe Maresca chiuda tutto sul 9-4 in favore dei partenopei.
Adesso giunge la sosta nella quale ci sarà da lavorare per farsi trovare pronti all’appuntamento con la capolista Atletico Macerone.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!