Andria amara per la Folgore Massa

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

folgore massaChiude con un ko l’anno solare 2015 la Folgore Massa.
La compagine costiera non riesce ad imprimere una svolta alla stagione in serie B2 andando ko ad Andria e venendo raggiunta in classifica proprio dall’avversario pugliese.
Una partita iniziata male, migliorata nel suo proseguo e persa ai vantaggi al quarto.
La Snav accusa in partenza, deve rincorrere, ma non riesce a tenere il ritmo dei pugliesi.
Il gap di cinque punti scavato nel corso del set è quello giusto per la Pallavolo Andria che chiude 25-20.
L’inerzia nervosa cambia.
I biancoverdi accelerano sono presenti non mollano un centimetro e riescono a scavare margine. Un break importante che mette in risalto le qualità dei costieri.
Il 17-25 è più di un segnale.
Andria si rialza, i ritmi sono alti, le squadre restano in equilibrio su un filo sottile, nessuna molla di un centimetro, ma al termine del parziale i pugliesi hanno due punti fondamentali in più.
Il peso specifico della sfida si sposta sulle spalle dei costieri. La Snav Folgore Massa deve vincere per andare al quinto.
A farla da padrona è sempre il signor equilibrio.
Il set non prende mai una piega decisa. Così si giunge all’ultima spallata. Non è vincente il motto “Spalla a spalla” dei biancoverdi, purtroppo, bensì quello dei pugliesi che si congedano dal 2015 con un successo importante in chiave salvezza (27-25).

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!