Verso San Tommaso – Massa Lubrense | Giulio Russo: “Cercheremo di espugnare il loro fortino con tutte le nostre forze, per noi è come una finale”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

giulio

Manca solo una gara al giro di boa del campionato di Eccellenza ed il Massa Lubrense è atteso da una prova di carattere. I nerazzurri sono in fiducia, reduci da 1 vittoria e 2 pari nelle ultime 3 gare, e viaggiano in Irpinia con il morale a mille per conquistare una vittoria importante che permetterebbe di trascorrere le festività natalizie forti di un equilibrio finalmente ritrovato. Dall’altra parte c’è però il San Tommaso che, sapientemente guidato dal tecnico Silvestro, ha un ruolino di marcia impressionate tra le mura amiche. 14 punti conquistati sui 21 disponibili, ed una sola sconfitta che risale addirittura ad ottobre contro il Positano. Giulio Russo sprona i propri uomini, ai quali chiede grinta e cattiveria agonistica, nonché quel pizzico di cinismo in più sotto porta per concretizzare l’enorme mole di gioco prodotta nel corso dei 90 minuti.

Dopo 3 risultati utili consecutivi, e forti di un’imbattibilità che dura da ben 310 minuti, sabato pomeriggio si va a far visita al San Tommaso. Gli irpini sono l’ultima squadra direttamente salva e dista 10 punti dal Massa Lubrense. Vincere darebbe un segnale importante, con tutto il girone di ritorno ancora da giocare.

“Al di là dei 10 punti di distacco, non possiamo più permetterci di sbagliare per cui ogni gara diventa per noi di fondamentale importanza. Il San Tommaso al momento è salvo, e per loro questa è una grande occasione per staccarci ulteriormente. Sarà una partita da prendere con le molle perché, avendoli visti dal vivo la settimana scorsa a Sorrento mi hanno fatto un’ottima impressione. Il San Tommaso ha un allenatore molto preparato che fa giocare al calcio la propria squadra, cosa che avviene sempre più di rado in questa categoria. Andremo in Irpinia con il coltello tra i denti, cercando di fare come sempre la nostra partita, rischiando poco e provando a far gol alla prima occasione utile”.

Il San Tommaso è appunto un rivale ostico, il cui progetto è mirato principalmente alla valorizzazione dei giovani, come dimostrano i tanti “under” in campo a Sorrento al cospetto della capolista.

Domenica è stata una partita strana. Dopo 4 minuti hanno avuto subito un rigore contro, ed andare immediatamente sotto sul campo della capolista ha reso ancor più complicato un match già di per sé proibitivo. È una squadra molto giovane con 4/5 calciatori di esperienza tra cui il centrale Schioppa e Di Maio a centrocampo. Finora hanno fatto meglio di noi e non dobbiamo assolutamente commettere l’errore di sottovalutarli.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Gli irpini fanno del fattore campo un’arma in più. 14 punti sui 16 totali sono giunti proprio al “Roca”, seppur senza la presenza dei supporters di casa. Unica sconfitta, addirittura il 3 ottobre contro il Positano. Ma i grandi numeri, si sa, sono fatti per essere smentiti.

“Al contrario nostro, il San Tommaso sta costruendo le proprie fortune tra le mura amiche con 4 vittorie, 2 pareggi e soltanto 1 sconfitta in 7 gare disputate in Irpinia. perché non possiamo più sbagliare ed ogni partita dev’essere per noi come una finale”.

Un week-end che vede in programma lo scontro diretto tra Valdiano e S. Antonio Abate ed il Castel San Giorgio impegnato sul sempre ostico terreno del Faiano.      

“Preferisco guardare prima di tutto in casa mia, cercando di far bene fino alla 30° giornata. Poi a metà aprile tireremo le somme e vedremo quale futuro ci attende. Pensare agli altri avversari distoglierebbe soltanto l’attenzione dal nostro percorso e questo non deve succedere. Per quanto mi riguarda, concentrazione ed attenzione dovranno sempre essere altissime, e così dovrà essere anche per i ragazzi che seguono le mie direttive. Tutti insieme dovremo superare la tempesta e condurre questa barca in un posto sicuro”.

La svolta passa per un miglioramento dei numeri in fase offensiva. Se la porta del Massa può vantare un invidiabile periodo di imbattibilità, la squadra ha realizzato soltanto 4 reti nelle ultime 5 gare. Tutte, però, nella gara contro il Sorrento.

Può sembrare un paradosso. Da calciatore ho fatto tanti gol, mentre in panchina la mia squadra fa bene la fase difensiva faticando a trovare la via del gol. La colpa è principalmente nostra perché dobbiamo essere più cattivi e concentrati, attaccando la palla senza aver paura di sbagliare. Poi ci gira anche tutto male e stiamo facendo il possibile, attraverso il lavoro quotidiano, per raddrizzare un’annata che è nata storta. Proveremo a fare un gran girone di ritorno e poi alla 30° giornata faremo il bilancio della situazione, dopo aver dato sempre tutto in ogni singola gara e senza avere alcun rimorso di coscienza”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!