Massa Lubrense – Mariglianese 0-0 | Giulio Russo: “Ottima partita sul piano di intensità e attenzione. È mancato un pizzico di cattiveria sotto porta”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

giulio

Al termine della gara tra Massa Lubrense e Mariglianese, terminata sul punteggio di 0-0, il mister costiero Giulio Russo ha rilasciato le seguenti dichiarazioni.

Terzo risultato utile consecutivo per il Massa, che ha disputato una partita gagliarda non riuscendo però a trovare l’acuto per portare a casa i 3 punti.

“La squadra, così come avevo chiesto, ha fatto una grande partita sotto il piano dell’intensità e dell’attenzione. Non abbiamo rischiato nulla contro una compagine esperta come la Mariglianese che schierava sul terreno di gioco due attaccanti fortissimi. Purtroppo è mancato un pizzico di cattiveria in fase offensiva, ma portiamo a casa un altro punticino importante. Archiviato questo match, la testa è già rivolta al prossimo impegno contro il San Tommaso”.

Difficile sbloccare la gara contro un rivale scorbutico, che ha badato principalmente a difendersi, per poi tentare di colpire in ripartenza.

“La Mariglianese ha dimostrato di essere la classica squadra di categoria. In casa cerca di fare la partita, mentre lontano dal Comunale di Brusciano sta lì a difendere cercando di colpire al momento opportuno. È stato un match in linea con le aspettative”.

La mossa tattica di spostare Vitiello sull’out sinistro è stata dettata dalla volontà di arginare le folate offensive di Falco che tanti grattacapi aveva creato la settimana scorsa al Fc Sorrento?

“Domenica scorsa ho preferito optare per un 4-3-3 con Ambrosio e Marino larghi sulle fasce. Oggi, invece, ho deciso di optare per un 4-4-2 sfruttando le caratteristiche maggiormente offensive di Marino facendolo giocare al fianco di Maggino. Vitiello è un calciatore esperto e può darmi una grossa mano grazie alla sua duttilità. Può infatti giocare in mediana, mezzala in un centrocampo a 3 e da esterno senza alcun problema”.

Nei minuti finali hai provato a dare più peso all’attacco, inserendo Arcobelli che è andato a far coppia con Maggino, e dirottando Marino e De Simone sulle corsie esterne.

“Ho provato a vincerla, perché ogniqualvolta giochiamo in caso abbiamo l’obbligo di portare a casa l’intera posta in palio. Purtroppo la sfera oggi non voleva entrate. Rinnovo comunque i complimenti ai miei ragazzi che per me hanno fatto giocato una partita straordinaria”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!