Basket, Polisportiva Vico Equense: Bis di vittorie

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

vico equenseSettimana positiva quella appena trascorsa in casa Polisportiva Vico Equense poiché ci sono state ben due vittorie su altrettante partite rispettivamente per la formazione UISP e la Prima Divisione. Infatti, lunedì in quel di Cava de’ Tirreni c’è stata la prima trasferta per la formazione del campionato UISP reduce dalla prima e cocente sconfitta di 1 punto all’esordio. È stata una bella partita, in cui i costieri si sono subito portati avanti attaccando bene ed in maniera aggressiva la zona 2-3 degli avversari, piazzando un break di 10 punti mantenuto per tutto il resto della gara. Solo nell’ultimo quarto i padroni di casa si svegliano e provano a recuperare, ma la Polisportiva è solida e determinata e con una reazione di cuore riesce a mantenere un vantaggio di sette punti, sul 55 a 62, che sulla sirena finale consegna ai costieri i due punti in classifica. Nel post partita arrivano anche le parole del giocatore/responsabile del gruppo UISP Cinque Giovanni:“A Cava abbiamo disputato una buona partita. C’era grande voglia di riscatto dopo la sconfitta immeritata in casa, maturata contro Castellammare negli ultimi minuti di gioco. Cava aveva le stesse nostre motivazioni e un rooster di esperienza. Abbiamo cominciato alla grande trascinati da Catuogno nel primo quarto. Abbiamo controllato la partita grazie alla buona prestazione di tutti e nel terzo quarto un ispirato Gargiulo ci ha portato sul + 15. Nell’ultimo quarto siamo stati molto bravi a contenere il ritorno dei padroni di casa conquistando così i primi due punti della stagione”. L’altra vittoria arriva dalla formazione di Prima divisione che era all’esordio in un campionato che si è da subito dimostrato, forse, uno dei più competitivi degli ultimi anni. La squadra avversaria, la Flegrea Basket, composta da un roster vario fatto da giovani e giocatori più esperti, è stata più ostica di quanto previsto, anche grazie alla sua resistenza e prestanza fisica. E’ stata una vera e propria lotta in mezzo al campo, con la Polisportiva che, comunque, si è mantenuta sempre in vantaggio sin dal 1° quarto terminato 13-3. Solo a cavallo tra 3° e 4° quarto gli ospiti si fanno sotto arrivando anche a -2 ma senza mai riuscire ad effettuare il sorpasso decisivo. Nei minuti finali, grazie a un’ottima prestazione di Di Martino e Gargiulo (13 e 12 punti), i padroni di casa piazzano la zampata finale per il 54-44 che chiude il match. Queste le parole del post partita di coach Vitale:”Sono soddisfatto dei due risultati ottenuti in questa settimana. Dopo la sconfitta di 1 punto nella prima partita temevo ci potesse essere un po’ di delusione in giro, invece la squadra si è dimostrata vogliosa di riscatto. C’è ancora tanto da migliorare, specialmente in difesa, ma era fondamentale reagire con una vittoria nel campionato UISP e partire col piede giusto in 1° divisione, cosi è stato e faccio i complimenti a tutti i miei ragazzi.”
Polisportiva Vico Equense – flegrea basket 54-44

Polisportiva Vico Equense: Pane 0, Gargiulo F 11, Tito 10, Guida 0, Di Martino 13, Catuogno F 4, Maresca 3, catuogno D 9, Di palma 4, Di Capua 0.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!