Verso Sorrento Calcio – Massa Lubrense | Giulio Russo: “Sarà una battaglia che affronteremo con il coltello tra i denti”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

12226981_1092055090816895_6251842769857774330_n

Grinta, cuore ed attributi: questa la ricetta del mister costiero Giulio Russo, alla vigilia dello scontro diretto contro il Sorrento Calcio. Un match da non fallire, per iniziare la scalata perso posizioni di classifica più consone al valore del Massa Lubrense.

Mancano 3 gare alla fine del girone di andata, ma la sfida di domenica contro il Sorrento sembra essere già un crocevia importante perché i distacchi, anche in vista dei play-out, cominciano a farsi importanti.

“L’obiettivo principale è sicuramente quello di raggiungere la salvezza diretta, per evitare complicazioni di qualsiasi tipo. La partita contro il Sorrento per noi è importantissima in quanto si tratta di uno scontro diretto al cospetto di una squadra che condivide con noi l’ultimo posto in classifica, e riuscire a vincere darebbe a tutti una grande iniezione di fiducia”.

Domenica si affrontano il peggior attacco (Massa, 5 gol) e la peggior difesa (Sorrento, 39 gol). Ritieni possa un’occasione importante per mettere alla prova un reparto apparso spuntato?

“Cercheremo di colmare questa lacuna che ci stiamo portando dietro da tante partite. La squadra costruisce gioco senza però riuscire a concretizzare le tante occasioni da gol create. Speriamo di riuscire a sbloccarci domenica, per poi confermarci nelle partite successive”

A distanza di 3 gare, come valuti i progressi dei ragazzi, sul piano dell’assimilazione di schemi e movimenti?

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

“Sul piano dell’impegno e del gioco non ho nulla da dire ai miei ragazzi. Stanno seguendo le mie indicazioni, creano tante occasioni e finora a mio parere è mancato soltanto quel pizzico di cattiveria sotto porta nelle ultime 3 partite, altrimenti staremmo qui a parlare di risultati diversi”.

Il Sorrento è reduce da 5 sconfitte consecutive. Squadra che, però, tra le mura amiche si difende bene, pur avendo perso gli ultimi 2 scontri diretti contro Valdiano e S. Antonio Abate.

“Al di là dell’avversario, una squadra come la nostra che ha come obiettivo la salvezza, non può assolutamente prescindere da grinta e cattiveria agonistica. In questa categoria in particolare, se sei in difficoltà ed hai assoluta necessità di punti, senza la giusta concentrazione e determinazione non si fa strada. Non bisogna mai sbagliare, perché al minimo errore vieni punito e dopo si fa davvero dura recuperare. Sarà una battaglia e affronteremo la gara con il coltello tra i denti perché il Sorrento gioca in casa e vorrà fare bottino pieno”.  

Infermeria che si sta finalmente svuotando. Qual è la situazione generale del gruppo?

“Paolo Fiorentino ha un piccolo strappo all’inserzione del retto femorale, per cui credo che dovrà stare ai box per circa un mese. De Stefano ha ancora recuperato, per cui non sarà convocato per Pimonte ma aggregato al gruppo a partire da martedì prossimo”.  

Il 1° dicembre si è aperto ufficialmente il mercato con gli acquisti di Di Donna, De Maio e Marino. Dove è ancora opportuno intervenire per rinforzare la squadra?

“Il mercato si chiude il 16. Io mi guardo intorno e se c’è qualcosa di interessante, anche a livello di “under” farò le opportune valutazioni. Abbiamo bisogno di ragazzi motivati che abbiano voglia di mettersi in discussione abbracciando la causa di una squadra che deve lottare per mantenere la categoria. Cerchiamo calciatori con il sangue che bolle nelle vene, pronti a sudare e lottare senza esitazioni”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!