Positano – Montesarchio 3-3, top & flop

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Nico Vanacore (foto Carmine Galano)

Nico Vanacore (foto Carmine Galano)

TOP

MARIO TIRELLI: In netta crescita rispetto alle ultime uscite, il classe 1998 nella delicata sfida al Montesarchio compie autentici passi da gigante, dimostrando di meritare appieno la fiducia che mister Guarracino gli sta costantemente dando. Sull’out destro, infatti, oltre a garantire una spinta costante e pericolosa che mette in difficoltà il più esperto Clemente, si sacrifica con regolarità in fase di copertura, raddoppiando su Befi nel primo tempo e su Liccardi nel secondo quando si decentrano sul suo lato.

NICO VANACORE: Altro under in vetrina, il soldatino Vanacore, classe 1997, sulla corsia destra difensiva gioca con la serenità e la praticità di un veterano, soffrendo il minimo indispensabile e coprendo con attenzione la zona di competenza. Nella ripresa, dopo l’uscita dal campo di Esposito e l’accentramento di D’Esposito, passa sulla corsia di sinistra ed i risultati, complice anche i problemi in fase offensiva dei caudini, non cambiano.

RAFFAELE FIORENTINO: Mezz’ora di fuoco per lui, in cui fa breccia nella difesa del Montesarchio, orfana della colonna Noviello, tirato fuori dalla mischia da Ferraro forse per preservarlo in vista della sfida casalinga al Città di Nocera. Spalla perfetta per Cifani, si procura il netto tiro dal dischetto del 2-3, concesso per un intervento di Signore sulla sua caviglia sinistra proprio all’altezza degli undici metri.

FLOP

VALERIO ESPOSITO: Sembrava infallibile, invece la giornata no, la prima da inizio campionato, è anche nelle sue corde. Due sue errori (il primo, duplice, in occasione del vantaggio di Liccardi, cui concede troppo spazio dopo aver regalato un calcio d’angolo, ed il secondo, ancora nel duello con il centravanti caudino, che atterra dopo nemmeno un minuto della ripresa procurando il rigore dell’1-3 trasformato da Befi) rischiano di compromettere la striscia positiva del San Vito Positano, ma i suoi compagni ci mettono la classica pezza rimontando una partita che sembrava ormai persa.

CIRO RISO: Tira il fiato anche lui dopo un mese giocato al top. Se il primo duello con Liguoro sembrava presagire l’ennesima giornata straripante, il prosieguo della sua gara non è assolutamente all’altezza dei suoi standard.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!