L’Atletico Sorrento impatta a Cardito

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

atleticosorrEsce con un pareggio da Cardito l’Atletico Sorrento nella sfida a tutta Atletico della giornata.
I ragazzi di mister Russo vanno in vantaggio, si aggrovigliano nei propri errori, escono alla distanza, impattano e rischiano di vincere come di perdere.
A sbloccare la contesa è Inserra abile al tap-in sul secondo palo.
Come si era accesa la squadra, così si spegne. Una sorta di lampadina a cui manca la corrente di colpo.
L’Atletico Cardito prima impatta con Mugione e poi vola sulle ali di Paolillo.
Uscito con le ossa rotte dal primo tempo, l’Atletico Sorrento ci mette cuore e anima e nell’arco di metà frazione perviene al pareggio firmato da Bagnulo e dal secondo gol di Inserra.
Il finale è un susseguirsi di emozioni. Troppe le occasioni fallite per gli ospiti, troppi i contropiede sbagliati dei locali per un pareggio salomonico che accontenta tutti e nessuno.

Atletico Cardito – Atletico Sorrento 3-3
Reti: Inserra (S), Mugione (C), 2 Paolillo (C), Bagnulo (S), Inserra (S)

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!