Us Scafatese – Fc Sorrento: I top ed i flop

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
L'ago della bilancia del modulo costiero, Alfonso Gargiulo. (foto Galca)

L’ago della bilancia del modulo costiero, Alfonso Gargiulo. (foto Galca)

Il Football Club sbanca il Comunale di Scafati, rifila un tris alla US di Amarante e tiene il primato del girone B di Eccellenza. Una gara a tratti insufficiente, a tratti positiva quella dei rossoneri che raggiungono quota 19 dopo 7 gare di campionato.
Questi i top ed i flop dell’ultima uscita esterna dei costieri:

Top:
Gargiulo: Senza la sua verve non sarebbe possibile fare il 4-3-3. È l’ago della bilancia che deve dare il giusto equilibrio al modulo dei rossoneri. Sebbene sia il puledro che si concede molte scorribande, risulta anche quello che non fa mancare il proprio apporto in zona gol. Crea spazio, è il primo a portare la pressione ed è quello che tutti trovano in appoggio.

De Rosa: Lo squalo torna dal primo minuto e alza la pinna. Una pinna timorosa in avvio quando le misure sono ancora da prendere, mentre piazzato in cabina di regia il Fc Sorrento trova la geometria solida giusta con cui arginare la pressione dei padroni di casa.

Vitale: Quando segna e crea occasioni si capisce che è la sua partita. Maradonesca la punizione che bacia il sette alla destra di Gallo e termina sul palo opposto. Imprecise le occasioni che si procura nel primo tempo. Da tiratina d’orecchi l’egoismo con cui calcia in porta nella ripresa invece di servire Scarpa e Gargiulo.

Russo intercetta il tiro di Del Grande (foto Galca)

Russo intercetta il tiro di Del Grande (foto Galca)

Il Limbo:
Nel mezzo del cammin della partita, Russo piazzò la “paperita”. Il classe ’96 sarebbe stato un top solo considerando i lati positivi della sfida: rigore parato e tre ottimi interventi, ma piazza il liscio che riapre, momentaneamente, la sfida. Non è un flop, sia chiaro, ma lo attendiamo nella parte alta della rubrica.

Flop:
E’ l’unico che non raggiunge la sufficienza, ma non un flop completo il centrocampista Esposito. Turi lo piazza nel suo ruolo naturale, regista, ma complice la questione distanze fatica a dirigere il traffico. Sale di tono quando il tecnico lo sposta mezzala. Un semplice “compito di recupero”, non una bocciatura per il classe ’97 che attendiamo tra i top la settimana prossima.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!