Valdiano – San Vito Positano, Guarracino:”Un escalation di emozioni e con tanto entusiasmo dobbiamo continuare a cavalcare”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Il presidente Casola a sinistra e Guarracino a destra ancora insieme a Positano

Il presidente Casola a sinistra e Guarracino

Continua la scalata in vetta per il San Vito Positano e si moltiplicano i risultati utili consecutivi. Dopo la vittoria interna sulla Scafatese di mister Macera, anche il Valdiano si inchina alla troupe di Antonio Guarracino.

Un escalation di emozioni, tutto bellissimo, un anno e passa di emozioni sempre in crescendo, di grandi risultati iniziati con la promozione e con tanto entusiasmo dobbiamo continuare a cavalcare – commenta, Antonio Guarracino, con il sorriso stampato sulle labbra. L’approccio alla gara è stato sbagliato: leggero, altezzoso, nervoso, soprattutto per quattro o cinque elementi, e non mi è piaciuto proprio. Questi hanno poi convolto, anche quelli che cercano, invece, l’equilibrio, la sostanza e nonostante ciò, ci siamo fatti sfuggire una ghiotta occasione di Simone D’Alesio per andare ai box in vantaggio senza subire nulla, restando alti e ben piazzati in campo”. Nella ripresa, fuori Porzio, non in forma smagliante per qualche affaticamento, dentro Marco D’Alesio. Neppure il tempo di riprendere il ritmo della partita che subito, arriva la rete del vantaggio dei padroni di casa. E’ l’ora del secondo cambio per i costieri: fuori Vanacore dentro Riso. Neppure il tempo di un giro di lancette che subito arriva un eurogoal di Valerio Esposito dalla distanza di 25 metri e dopo un quarto d’ora arriva anche la rete del vantaggio di Vallefuoco. Ultima frazione di gioco, ultimo cambio per il San Vito, Macarone per Cifani, per aspettare il fischio finale con tutta tranquillità. “Una grande vittoria” – conclude mister Guarracino, soddisfatto della buona prestazione e delle risposte positive dei suoi ragazzi.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!