Verso Faiano – Massa Lubrense | Domenico Arcobelli: “Voglio ripagare la fiducia del mister attraverso i gol e prestazioni importanti sul terreno di gioco”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

12109105_1072843276071410_5173320455297670979_n

Uno dei più importanti colpi di mercato messi a segno dal Massa Lubrense è sicuramente quello dell’attaccante torrese Domenico Arcobelli. Classe ’93, si è messo in luce con le maglie di Vico Equense, S. Antonio Abate e Città di Marino, prima di aggiudicarsi lo scorso campionato di Eccellenza con la maglia del Gragnano. Esordisce in maglia nerazzurra nei minuti finali del match casalingo contro il Castel San Giorgio, mentre per la prima da titolare deve attendere la settimana successiva, da ex, al “Vigilante Varone”. Mercoledì scorso, in Coppa a Montesarchio, la prima rete stagionale ed ora nel mirino c’è subito il Faiano.

Il Massa vola in Coppa Campania. Due prestazioni maiuscole tra andata e ritorno per regalarsi una vetrina importante agli ottavi: Fc Sorrento o Città di Nocera, in base all’esito del ricorso presentato dalla società molossa.

“Abbiamo fatto un’ottima prestazione, da grande squadra. Nonostante le assenze importanti di Lauro, De Stefano, Vitiello e Breglia abbiamo ben figurato e siamo felici per il passaggio del turno”.

Primo gol per te proprio all’ “Allegretto” di Montesarchio. A chi vuoi dedicarlo?

“Sicuramente ai miei compagni, che mi mettono in condizione di esprimermi al meglio sul terreno di gioco”.

Stai lavorando duramente in settimana per raggiungere il top della condizione. A che percentuale pensi di essere al momento?

“Sono partito in ritardo rispetto ai miei compagni perché sono giunto a Massa leggermente appesantito. Lavoro giorno dopo giorno alla ricerca della miglior condizione, ed al momento credo di essere soltanto al 50%”

Dopo la partita di Montesarchio il mister ha detto chiaramente di ritenerti un giocatore top per la categoria. Un attestato di stima che probabilmente può spronarti a dare ancora di più.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

“Sono stato felicissimo di sapere che il mister avesse spesso per me tante parole di elogio. Spero di ripagare tale fiducia attraverso i gol e prestazioni importanti sul terreno di gioco”.

La coppia d’attacco titolare sembra essere orientata verso te e Lauro. Un tandem collaudato, come dimostra un’esperienza precedente.

“Devo ringraziare proprio Luca Lauro se adesso mi trovo qui a Massa Lubrense. A Marino abbiamo condiviso casa, e con lui ho fatto subito 6 gol in 5 partite. È un grande attaccante e la sua presenza qui rappresenta un valore aggiunto”.

Che obiettivi ti poni, in termini realizzativi, per questa stagione?

“È normale che segnare fa piacere, ma antepongo sempre i successi collettivi a quelli individuali, per cui mi auguro di raggiungere quanto prima la salvezza aritmetica con i miei compagni”.

Domenica è in programma uno scontro diretto importante sul campo del Faiano, imbattuto finora tra le mura amiche. Ma il Massa ha assoluto bisogno di far punti.

“Sappiamo che il Faiano, anno dopo anno, costruisce in casa la propria salvezza. Se noi riusciamo a scendere in campo con la consapevolezza di fare bene e soprattutto mostrando la massima attenzione per tutti i 90 minuti, potremo far ritorno in costiera con un risultato positivo”.

1 punto in 5 gare. Una classifica bugiarda, che non rende merito a quanto espresso finora dal Massa sul terreno di gioco. Cosa deve migliorare, a tuo parere, la squadra per risalire la china?

“Un problema è certamente rappresentato da una squadra che si è formata tardi, visto che 4/5 calciatori sono stati ingaggiati nell’ultima settimana di mercato. La squadra sta trovando pian piano il giusto amalgama e sono certo che ci risolleveremo al più presto da una situazione di classifica non consona la nostro valore”.

 

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!