Speciale derby| Verso Real Città di Vico Equense – Piano Pizzeria Lucia, Miccio:” Dobbiamo vivere il campionato di domenica in domenica e chi lo sa, magari, potremmo essere davvero una sorpresa positiva del campionato”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

gss piano pizzeria luciaVigilia del derby più atteso dell’interna settimana. Ai nastri di partenza, il Piano Pizzeria Lucia, neo promosso dopo 18 lunghi anni, e pronto al debutto in prima categoria. Ad attendere i canarini al comunale di “Massaquano”, il Real città di Vico Equense. “Il campionato si apre forse con l’incontro più sentito dal punto di vista emotivo, ma l’emozione lascerà ben presto spazio all’adrenalina – commenta il vicano Marco Miccio, terzino sinistro della coorte di mister Maresca – Il Vico è una delle favorite per il titolo finale per questa categoria, potendo contare su un buon attacco, grazie alla presenza di un mio vecchio amico dei tempi del Positano, Pasquale Aiello, un vero bomber e speriamo abbia le polveri bagnate sabato, perché è veramente temibile sotto porta. Mi aspetto una partita molto maschia come ogni derby, non avremo vita semplice ma noi proveremo a far del nostro meglio nelle ripartenze, con la grande qualità dei singoli e a far valere la solidità difensiva”.

Sul discorso esordio in prima categoria, per il terzino non è assolutamente una novità anzi “non è la prima volta per me in questa categoria, ma visti gli ultimi campionati trascorsi in una più modesta seconda categoria, l’emozione e la voglia di misurarsi con altre realtà si fanno sentire, ma le preoccupazioni svaniranno subito, appena varcherò quel rettangolo verde. Mi aspetto, inoltre, un campionato dove ci sarà da sudare, perché le partecipanti sono tutte ben attrezzate per fare bene. Sono fiducioso da poter mettere anche la mano sul fuoco, sul fatto che t la squadra possa togliersi qualche soddisfazione, restando uniti e continuando a dare il massimo negli allenamenti sia come intensità atletica che caratteriale. Spero che saremo bravi a non esaltarci troppo nelle vittorie o buttarci giù dopo qualche periodo non positivo. Dobbiamo vivere il campionato di domenica in domenica e chi lo sa, magari, potremmo essere davvero una sorpresa positiva del campionato. Mi piace essere ottimista!”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!