Montesarchio – Massa Lubrense 2-2 | Top & Flop

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
12109105_1072843276071410_5173320455297670979_n

Domenico Arcobelli (Foto: Carmine Galano)

Prestazione bella e convincente del Massa che, nonostante le pesanti assenze degli squalificati Breglia, Vitiello e Lauro pareggia per 2-2 sul difficilissimo campo del Montesarchio e vola agli ottavi di finale di Coppa Campania. I sanniti sul proprio terreno di gioco erano stati una vera e propria macchina da guerra, con 4 vittorie su 4 conquistate tra campionato e coppa, ottenute con ben 20 gol fatti e soltanto 1 subito nello scorso week-end contro il Valdiano. La squadra di Federico Cuomo soffre soprattutto nel primo tempo l’intraprendenza di Agata che crea parecchi grattacapi alla retroguardia nerazzurra, che però regge abbastanza bene l’urto. A Befi risponde Arcobelli, al primo gol stagionale con la maglia del Massa. Il mister nerazzurro legge bene la partita e, nella ripresa, il passaggio dal 4-4-2 al 4-3-3 renderà i sanniti quasi del tutto inoffensivi. La squadra di Pasquale Ferraro, però, non è mai doma e su azione d’angolo trova il 2-1 su un’azione molto contestata. Su calcio d’angolo dalla sinistra battuto da Agata, incorna Befi con la sfera che batte sotto la traversa e poi nettamente in campo. Il direttore di gara fischia convalidando il gol tra le proteste generali ed in particolare di Fiorentino che rimedia il giallo. Da un calcio piazzato di Veniero la deviazione vincente che regala il pari e la qualificazione ai ragazzi costieri.

TOP:

Domenico ARCOBELLI: Attraverso il lavoro quotidiano sta man mano acquisendo ritmo e condizione. Su di lui tutto il peso dell’attacco nerazzurro a causa della squalifica di Lauro. Lotta col fisico, protegge palla, e conquista molti falli importanti per far scorrere il cronometro. Tutto questo condito dal primo gol con la maglia del Massa.

Vincenzo ALTIERI: L’ultima sua apparizione risaliva a circa un mese fa, sul campo del Valdiano. Detta i tempi, imposta, contrasta. Sua la grande verticalizzazione per il gol dell’1-1 di Arcobelli.

Rino VINACCIA: Lotta, come sa, su ogni pallone per tutta la durata della gara. Sfiora il gol con un tiro-cross e mette una palla d’oro per Veniero che non riesce a concretizzare

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Mirko VENIERO: Prima esterno sinistro, poi in avvio di ripresa passa a disimpegnarsi da mezzala. Gestisce e smista bene la sfera. Dai suoi calci piazzati nasce sempre qualcosa di interessante, come il gol del definitivo 2-2 che vale il passaggio del turno.

LINEA DIFENSIVA: Troppo spesso ha sofferto errori che hanno compromesso prestazioni positive anche contro avversari di spessore. Ieri, però, l’esame Montesarchio è stato superato a pieni voti, nonostante una versione inedita che vedeva F. Apreda e Buonomo centrali con Esposito e Siniscalchi sulle corsie esterne. Pochi dettagli ancora da limare per potersi trasformare in punto di forza.

FLOP: Nessuno

Impossibile trovare un flop stavolta. Non solo per il risultato che permette al Massa di regalarsi agli ottavi un remake del derby contro il Fc Sorrento, ma soprattutto per la voglia e la determinazione messa sul terreno di gioco dai ragazzi per passare il turno.

 

 

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!