Montesarchio – Massa Lubrense 2-2 | Federico Cuomo: “Ottima risposta da chi ha giocato meno. Tanti dubbi sul gol del 2-1″

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

12002255_1062190243803380_4783197177892976962_n

Al termine della gara disputata allo stadio “Allegretto” di Montesarchio, che ha permesso al Massa Lubrense di qualificarsi per gli ottavi di finale di Coppa Campania, il mister nerazzurro Federico Cuomo è più che soddisfatto della prestazione dei suoi ragazzi. Un plauso a chi finora ha goduto di minore minutaggio e qualche recriminazione relativa al gol del 2-1 sul quale resta più di qualche perplessità.

Nonostante un avvio a rilento in campionato, il Massa risorge in Coppa. Prestazione positiva a Montesarchio che vale l’accesso agli ottavi.

“Siamo una squadra dai due volti, che in coppa si trasforma rispetto al campionato. Ci siamo regalati la doppia sfida agli ottavi contro il Fc Sorrento e speriamo di divertirci”.

Sarà una bella rivincita, sperando che alla fine si parli solo di calcio.

“Gli arbitri purtroppo sbagliano, più spesso a favore loro che nostro”.  

Hai varato una difesa inedita con Apreda e Buonomo centrali affiancati da Esposito e Siniscalchi sulle corsie esterne. Che impressione ti hanno fatto?

“Ho avuto un’ottima risposta, soprattutto da chi finora aveva giocato meno, vedi Esposito, Altieri o De Simone”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Lo stesso Arcobelli, col crescere della condizione, sta diventando un fattore. Il suo contributo in fase realizzativa è stato determinante.

“A mio giudizio Domenico è un calciatore importante che, quando sarà al top, potrà fare la differenza in questa categoria”.

In avvio di ripresa hai operato un cambio tattico che si è rivelato determinante. Dal 4-4-2 al 4-3-3 spostando Veniero mezzala con Ambrosio e De Simone punte esterne. Da quel momento il Massa non ha quasi più sofferto.

“Io amo cambiare, avevo notato un po’ di difficoltà in mediano, e da lì la scelta di accentrare Veniero. In questo modo abbiamo trovato la quadratura del cerchio, ma soprattutto il gol del 2-2 dopo questo cambio tattico”

Sul gol del 2-1 di Befi tante proteste di tutta la squadra, ed in particolare del nostro portiere. Puoi chiarirci meglio cos’è successo?

“In occasione del gol la palla, sul colpo di testa dell’attaccante sannita, batte sotto la traversa ma non oltrepassa la linea bianca. L’arbitro fischia, i nostri calciatori si  fermano e loro ribadiscono anche in rete con un altro calciatore a gioco già fermo. Il direttore di gara ci ha detto che forse la palla era entrata, ma non si può convalidare un gol se si hanno dei dubbi. La cosa importante, al di là di tutto, è che abbiamo passato il turno e ci godiamo questo momento”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!