Verso Montesarchio – Massa Lubrense | Vincenzo Liccardi: “Sarà un partita difficile con una posta in palio altissima. Agli ottavi Fc Sorrento o Città di Nocera”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

liccardi

A 24 ore dalla gara di ritorno dei sedicesimi di finale di Coppa Campania che vedrà il Massa Lubrense difendere il prezioso vantaggio (3-2) conquistato due settimane fa al “Cerulli” grazie alla doppietta di Lauro ed alla rete di Vitiello sul difficile campo del Montesarchio, analizziamo il match con il bomber dei sanniti Vincenzo Liccardi. Attaccante di categoria, sta trovando a Montesarchio la sua dimensione. Capocannoniere del torneo con 6 gol in 5 gare, ha messo nel mirino il suo record personale di 21 reti messo a segno nel 2013 con la maglia della Virtus Volla.

Archiviata la pratica Valdiano, è già tempo di Coppa Italia. All’andata al “Cerulli” avete dimostrato di non snobbare la competizione schierando una formazione con tanti titolari. Che approccio avrete, considerando che sarete obbligati a vincere?

“Noi, così come la società, teniamo tantissimo a passare il turno. Sarà difficile ma non impossibile, per cui il Massa Lubrense troverà una squadra che ha voglia di vincere, anche perché il tabellone regalerà agli ottavi di finale la vincente tra Fc Sorrento e Città di Nocera. Sarà quindi un match di cartello, una vetrina importante per tutti noi a cui non vogliamo assolutamente mancare”.

Cosa non ha funzionato, a tuo parere, nella gara di andata? Dopo il 2-2 sembravate in controllo della gara, poi la punizione di Luca Lauro da 30 metri decise il match per i costieri.

“Purtroppo fuori casa non riusciamo ancora a mantenere un ruolino di marcia importante. Stiamo lavorando per  limare al più presto questi problemi, perché il nostro è un girone impegnativo ed ogni campo può rivelarsi insidioso. Dobbiamo migliorare per riuscire ad esprimere un gioco propositivo e fare punti anche lontano dal nostro stadio”.  

Troverete di fronte un Massa Lubrense che farà di tutto per passare il turno, e dimenticare il brutto avvio di campionato con 1 punto raccolto in 5 gare. Che partita ti aspetti e cosa temi dei tuoi avversari?

“Sarà sicuramente una partita difficile per entrambe le squadre perché la posta in palio è altissima. Giocheremo fin dal fischio iniziale con tanta voglia e determinazione per far capire subito ai nostri avversari che dovranno sudare per tornare in costiera con la qualificazione”.

Lo Stadio “Allegretto” è un fortino inespugnabile. 3 vittorie su 3 ed 11 gol fatti contro 1 subito. Secondo miglior attacco complessivo del girone come il Fc Sorrento, con 14. Meglio solo il Città di Nocera a quota 16.   

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

“È indubbio che in casa abbiamo una marcia in più, che mi auguro riusciremo a mettere presto anche in trasferta per toglierci qualche soddisfazione importante. Teniamo tanto a questa competizione, vogliamo passare il turno ed arrivare più in fondo possibile”.

Il Montesarchio, da neopromossa, ha iniziato alla grande. Quali gli obiettivi della tua squadra per quest’anno e dove credi possiate arrivare?

“Secondo me il Montesarchio è una squadra che potrà dire la sua, ed ambire tranquillamente alle prime 6/7 posizioni. Ci tengo a dire che abbiamo alle spalle una società forte, non ci fa mai mancare nulla e merita altre categorie. Il presidente, insieme al suo staff, ha costruito un gruppo formato prima di tutto da uomini, e poi da calciatori validi. Ci sono tutti i presupposti per fare un gran campionato, ed ora spetta a noi ripagare la società per la fiducia che ci ha dato”.  

Hai incontrato finora Sorrento, Mariglianese, Valdiano e San Tommaso in campionato, Massa Lubrense in Coppa. Quali squadre ti han fatto una migliore impressione in chiave salvezza e come hai visto la squadra costiera?

“Secondo me il Massa è una buona squadra. Ho avuto modo di conoscere il loro mister, Federico Cuomo, che oltre ad essere una grande persona, è un tecnico molto preparato. Ho alcuni amici che giocano lì, per cui auguro loro di salvarsi e togliersi qualche soddisfazione importante nell’arco del campionato”.

Sei andato segno in tutte le partite di campionato, già capocannoniere del girone con 6 gol in 5 gare. Ti aspettavi un impatto già così importante in una nuova realtà come il Montesarchio?

“Non me l’aspettavo, ma ci speravo. Vengo da due annate non molto positive e porto con me tanta voglia di riscatto. Se sto facendo bene il merito è soprattutto dei miei compagni, che mi mettono nelle condizioni ottimali per fare gol. Mi auguro di continuare a lungo su questa scia e giocarmela fino alla fine, per il titolo di capocannoniere, con i grossi calibri che ci sono in questo girone”.

Con la doppia cifra ormai a un passo, quale può essere il tuo obiettivo. Avvicinare il record personale di 21 reti messe a segno con la Virtus Volla?

“Sto dando il massimo per raggiungere la doppia cifra quanto prima, magari già prima della fine del girone di andata. Poi non voglio mettermi  paletti, voglio arrivare il più in alto possibile e, perché no, provare a superare il mio record personale di gol. È un piacere giocarmela con degli attaccanti di altissimo livello e di fama nazionale e spero che la stagione, per me e per la squadra, sia un continuo crescendo da qui fino al termine del campionato”.  

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!