Verso Positano – Scafatese 1922, Gargiulo: “Dimostriamo di essere da play – off”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Luigi Gargiulo (foto Fabio Fusco)

Luigi Gargiulo (foto Fabio Fusco)

Partita dopo partita sto credendo in modo sempre più fermo che abbiamo tutte le carte in regola per giocarci l’accesso ai play – off. In tal senso, la sfida di domenica alla Scafatese 1922 rappresenta un test probante per stabilire se siamo davvero già abbastanza maturi per quest’obiettivo”. Vola alto Luigi Gargiulo. Il capitano del San Vito Positano non nasconde la propria ambizione e non pone limiti al cammino suo e dei suoi compagni di squadra: “Ovviamente, l’obiettivo principale resta quello della salvezza – sottolinea il centrocampista costiero, – ma allo stesso tempo abbiamo l’obbligo morale di puntare sempre in alto. L’avvio di stagione, in termini di risultati, è stato più che positivo, portandoci subito in una posizione di classifica difficilmente immaginabile ad inizio campionato. Otto punti in quattro partite sono sicuramente un ottimo bottino, che sarebbe potuto essere ancora più corposo se solo avessimo sfruttato meglio il fattore campo, che in questa categoria è fondamentale. I presupposti per continuare a far bene ci sono tutti: il nostro è infatti un gruppo fantastico che ancora non ha espresso tutte le sue potenzialità: tanti dei nuovi acquisti ancora devono esprimere tutto il loro vero valore e stanno continuando ad avere difficoltà ad entrare nei meccanismi tattici che il mister ci richiede. Da questo punto di vista, è compito di noi veterani aiutarli nell’inserimento, dando loro anche il buon esempio in allenamento: qui, infatti, il lavoro ed il sudore sono all’ordine del giorno, senza è difficile raggiungere qualsivoglia obiettivo”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!