Speciale derby verso Massa Lubrense – Fc Sorrento, il lato oscuro della mediana, Carlo Temponi: “Dovremo alzare i ritmi, pressare alti e colpire in ripartenza”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Carlo Temponi (Foto: Penna)

Carlo Temponi (Foto: Penna)

L’attesa per il derby di sabato pomeriggio al “Cerulli” tra Massa Lubrense e Fc Sorrento è sempre più frenetica. Oggi è la volta del lato oscuro della mediana. Per il Fc Sorrento ascoltiamo le dichiarazioni del centrocampista Carlo Temponi. Mezzala di inserimento con spiccato senso del gol, quest’anno ha disputato dall’inizio tutte le gare di campionato eccezion fatta per la trasferta di Faiano. Debilitato dall’influenza, è entrato a partita in corso al posto di Maisto. All’esordio contro il Valdiano il suo primo gol in rossonero. Per lui due obiettivi per questa stagione: vincere il campionato e battere il record di 9 stagionali che risale al 2010 con la maglia del S. Antonio Abate.

Il Fc Sorrento è squadra condannata a vincere per i valori di categoria superiore a disposizione. Siamo solo alla quarta giornata e i numeri già parlano di miglior attacco e miglior difesa del campionato.

“Non ci nascondiamo, siamo partiti con l’obiettivo di vincere il campionato. Dobbiamo però lavorare bene per migliorarci partita dopo partita”.

Squadra schiacciasassi allo Stadio Italia, che palesa però qualche piccolo problemino in trasferta. 4 punti raccolti su 6 ma solo 2 gol segnati contro 1 subito.

“È evidente che fuori casa abbiamo accusato maggiori problemi nel conquistare i 3 punti. Un po’ per i campi, un po’ perché i nostri avversari rinunciano puntualmente a giocare aspettandoci nella loro metà campo. Pur riuscendo comunque a fare la partita, in questo avvio di stagione stiamo avendo qualche difficoltà a far risultato pieno”.

È giunto inaspettato il pari a reti bianche in quel di Faiano. Quali, secondo te, le cause di una partita sottotono? Sottovalutazione dell’avversario, campo sterrato, difficoltà nel vincere la resistenza di una squadra schierata con 8/9 uomini dietro la linea della palla?

“Il Faiano si è difeso molto bene. Nel primo tempo siamo stati un po’ lenti nella manovra, mentre nel secondo tempo abbiamo cambiato modo di giocare e siamo andati in crescendo. Abbiamo avuto qualche occasione importante che non siamo riusciti a capitalizzare, ed infine siamo stati anche penalizzati dalla sfortuna, come  in occasione del tiro di Gargiulo salvato sulla linea in pieno recupero”

Sempre titolare, eccezion fatta per Faiano a causa dell’influenza. Già un gol realizzato all’esordio contro il Valdiano, e tanti inserimenti in fase offensiva. Valorizza quindi le tue caratteristiche il ruolo di mezzala nel 4-3-3 del mister Turi?

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

“Ho quasi sempre giocato in un centrocampo a tre, per cui non ho avuto grossi problemi ad inserirmi in determinati movimenti. Ritengo fondamentale, però, lavorare sempre con umiltà e migliorare sempre perché questo è un campionato che può nascondere mille insidie”.

Obiettivi personali per questa stagione? Battere il record di 9 gol ottenuto 5 anni fa a S. Antonio Abate?

“Per me l’unica cosa che conta è la vittoria del campionato con la mia squadra. Fare tanti gol e restare in Eccellenza non servirebbe a nulla, per cui metto le soddisfazioni collettive assolutamente al di sopra di quelle individuali”

Sabato c’è il derby contro il Massa Lubrense. Una squadra che ha raccolto solo 1 punto finora, ma apparsa in ripresa nelle ultime uscite.

“So che il Massa ha fatto qualche nuovo acquisto nell’ultimo periodo, per cui non sarà una gara facile. Per noi non esistono partite semplici, perché avremo spesso di fronte avversari che ci aspetteranno chiudendosi a riccio in difesa. Dovremo essere pazienti e, senza lasciarci prendere dalla frenesia, trovare la via del gol. È indubbio che come squadra abbiamo palesemente qualcosa in più, ma Faiano ci insegna che nulla è scontato”.

Che partita ti aspetti e in quali reparti o attraverso quale duello può sbloccarsi una partita del genere?

“Dobbiamo cercare di pressare alti quanto più possibile, in modo da costringere i nostri avversari all’errore e fargli male in ripartenza. Non credo che il Massa baderà soltanto a difendersi, per cui dovremo essere bravi ad attaccare alti, non farli ragionare, alzare i ritmi e fare gol al momento opportuno. Una volta sbloccata la gara, diventa per noi tutto più facile”

Si parla ormai da tempo di una corsa a due tra Fc Sorrento e Città di Nocera. Mercoledì c’è il ritorno dei sedicesimi di Coppa al San Francesco. Passare il turno sarebbe un segnale importante da dare ai vostri rivali in vista del prosieguo della stagione?

“Sicuramente darebbe un segnale forte, ma non sono tanto convinto che sarà soltanto una corsa a due per la vittoria del campionato. Ci sono un altro paio di squadre che, pur non potendo disporre di un organico forte quanto il nostro e quello del Città di Nocera, sono ben attrezzate e potranno dar fastidio fino al termine della stagione. Teniamo alla Coppa e cercheremo comunque di arrivare in fondo indipendentemente dall’avversario di turno”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!