Speciale derby verso Massa Lubrense – Fc Sorrento, I dirigenti, Mario Gargiulo: “Vogliamo un risultato positivo per noi e per il nostro pubblico”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
12092729_10208121734429835_1553040801_n

Il ds Mario Gargiulo (Foto: Carmine Galano)

A pochi giorni dalla prima stracittadina tra compagini costiere, parte la marcia di avvicinamento al derby del “Cerulli”. In casa Massa Lubrense a prendere la parola sul match è il ds Mario Gargiulo che, pur riconoscendo la superiorità tecnica degli avversari, ha voglia di stupire.

Un avvio di campionato quasi in fotocopia rispetto agli anni scorsi. Dispiace perché sin dalla prima gara, nonostante il valore di avversari quali ad esempio la Scafatese 1922, la squadra non ha mai demeritato salvo però cadere vittima di disattenzioni o errori individuali.

“Purtroppo questa è la verita. Il Massa, nonostante abbia incontrato qualche momento di difficoltà, non merita di aver raccolto così poco. Onestamente, se ad oggi avessimo 4 punti, nessuno potrebbe avere nulla da dire. Rimpiango in modo particolare il punto perso a partita ormai finita contro il Castel San Giorgio, così come la sconfitta in trasferta contro il Valdiano dove abbiamo giocato meglio dei nostri avversari”.

La partita di coppa contro il Montesarchio è stata probabilmente quella della svolta. Nonostante tante defezioni in difesa, ed in 10 per tutto il secondo tempo, la squadra ha saputo gettare il cuore oltre l’ostacolo e vincere la partita.

“Sì. È una giusta riflessione, anche perché il Montesarchio è una buona squadra che ha calciatori di categoria come Agata e Licciardi. Il Massa ha giocato una partita di grande sacrificio, dove ha dimostrato di potersela giocare con tutti. Sono convinto che, dopo tale vittoria, i nostri ragazzi abbiano acquisito la consapevolezza di poter fare la propria figura anche con squadre di medio-alto livello”.

S. Antonio Abate sul filo della continuità. Un ottimo pari sul campo di una squadra che ambisce ai play-off.

“Su un campo difficile come il “Vigilante Varone” e contro un’ottima squadra come quella guidata dal mister Cimmino, il Massa ha fatto davvero una grande gara. È stata la terza partita nella quale siamo passati per primi in vantaggio, senza tuttavia riuscire a mantenerlo. Abbiamo rischiato pochissimo, nel secondo tempo il S. Antonio Abate ha fatto soltanto un tiro verso la porta di Fiorentino, per cui credo che siamo sulla buona strada”.

Il calendario, però, non aiuta il Massa in questo momento. Sabato il derby contro il quotato Fc Sorrento, poi due trasferte insidiose a Faiano ed Eboli.

“La partita casalinga di sabato contro il Fc Sorrento per noi è sulla carta proibitiva. In campo, però, si scende 11 contro 11 e tutto può succedere. Sono certo che faremo una grande partita e confido nelle motivazioni che, come in ogni gara contro una squadra di vertice, saranno certamente doppie. In più, si tratta di un derby contro i cugini sorrentini, dei quali noi siamo i primi tifosi”.

A bocce ferme, quanto ritieni “matura” questa squadra? Ci sono ruoli dove magari si paga un pizzico di inesperienza in alcuni frangenti?

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

“Noi, nostro malgrado, siamo sempre costretti a partire in ritardo. Purtroppo anche quest’anno non siamo riusciti a mettere a disposizione del mister una squadra completa fin dal primo giorno di preparazione. Si sono aggregati ultimamente 3/4 giocatori che stanno entrando man mano in condizione,  permettendo all’allenatore di fare delle scelte e di poter provare i calciatori anche in ruoli diversi da quelli che occupano normalmente. Sono fiducioso che, sotto questo aspetto, miglioreremo giornata dopo giornata”.

L’attacco va. Sempre a segno in ogni partita e 3 gol su 4 realizzati dal botto di mercato Luca Lauro. Allo stesso tempo il Massa ha la terza peggior difesa dietro soltanto a Sorrento Calcio e Valdiano. Questione di amalgama o c’è altro?

“Il problema, a mio avviso, è che siamo una squadra giovane che si sta assestando grazie all’ingresso di un paio di elementi importanti come Siniscalchi e Buonomo. Ci manca, indubbiamente, un calciatore esperto e di categoria che sappia comandare la difesa e dettare i ritmi. Questo ci sta un attimino condizionando, ma nonostante ciò i ragazzi non stanno demeritando ma migliorano partita dopo partita”.

Cosa  temi del Fc Sorrento e come potrebbe essere fermata una corazzata del genere?

“Il Fc Sorrento va temuto in tutta la sua totalità. Ha tanti calciatori di un altro pianeta e, pur annullandone uno, non si riuscirebbe a bloccare tanta potenziale esplosività in fase offensiva. È una squadra fortissima. Il campionato è partito da pochissime giornate, ma soltanto loro possono perderlo. Noi faremo la nostra partita cercando di portare a casa un risultato positivo per noi stessi e per il nostro pubblico”.

Potendo scegliere, quale calciatore toglieresti alla squadra di Turi?

“Ciccio Scarpa”,

Gira voce che il match potrebbe disputarsi a porte chiuse. Puoi dirci qualcosa in proposito?

“Fino a questo momento non c’è alcun sentore di una possibile decisione in questo senso. Non vedo alcun tipo di problema. Noi abbiamo una tifoseria tranquillissima, gli amici di Sorrento altrettanto, per cui non vedo alcun problema di ordine pubblico che possa privare la gente di una festa per tutta la Penisola Sorrentina”.  

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!