Speciale derby verso Massa Lubrense – Fc Sorrento, i dirigenti, Di Nola:”Non possiamo sottovalutare il Massa”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Il ds del Fc Sorrento, Pasquale Di Nola, chiede alla sua truppa di non sottovalutare il Massa (foto Galano)

Il ds del Fc Sorrento, Pasquale Di Nola, chiede alla sua truppa di non sottovalutare il Massa (foto Galano)

Prima stracittadina di campionato tra compagini costiere e parte la nostre rubrica sullo speciale derby. In casa Football Club Sorrento a dire la sua sul derby è il direttore sportivo Pasquale Di Nola. L’esperto e navigato uomo mercato del sodalizio rossonero tiene alta la tensione per evitare ulteriori perdite di punti contro squadre che hanno diverse ambizioni di classifica.
“Il derby è sempre un derby con tutte le caratteristiche del caso”, spiega, “Una gara sentita tra due squadre limitrofe. Sottovalutare il Massa Lubrense? Assolutamente no! Sarebbe una cosa fuori da ogni logica. Non si possono prendere partite alla leggera”.
Chiaro e preciso il concetto del ds costiero. Ds attento alle dinamiche di gruppo anche dopo una gara, quella con il Faiano, nella quale, nonostante gli sforzi, i suoi ragazzi non hanno sbloccato la partita.
“Confido che possa essere stato solo ed esclusivamente un incidente di percorso” ammette Di Nola, “La prestazione c’è stata, forse a dirla tutta è mancato l’episodio contro un avversario che si è difeso con grande determinazione e ha provato solo a ripartire”.
Il dirigente rossonero attende il derby per capire quale sia la vera faccia del Sorrento versione dotto Jekyll e mister Hyde. Bello determinato e preciso in coppa ed in avvio di campionato, quanto arruffone, impaurito ed impreciso al XXII giugno di Pontecagnano. Contro ci sarà un Massa reduce dal punto conquistato in quel di Sant’Antonio Abate con un Lauro in grande spolvero.
“Non guardo in casa d’altri perché ci sono dirigenti e tecnico che devono svolgere il loro compito” conclude Di Nola, “Io guardo nel mio e dico che spetta a noi fare quello che sappiamo per portare a casa tre punti”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!