S. Antonio Abate – Massa Lubrense 1-1 | Federico Cuomo: “Ottimo approccio. Siamo passati subito in vantaggio, ma alla lunga abbiamo patito la stanchezza. Il gol di Lauro era assolutamente regolare”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

12039338_1072493826106355_5132391207257813160_n

Al “Vigilante Varone” di S. Antonio Abate il Massa Lubrense conquista il primo punto del suo campionato grazie ad un ottimo pari contro una compagine dai valori importanti, candidata a lottare per un piazzamento nei play-off. Il mister nerazzurro, Federico Cuomo, è soddisfatto per un 1-1 che permette di abbandonare l’ultimo posto in classifica e di preparare con il giusto entusiasmo le prossime partite.

A S. Antonio Abate è sceso in campo un Massa tonico e vivace. Pronti-via e Lauro trova subito il gol di vantaggio. Poi, nella ripresa, un po’ di sofferenza dovuta a una condizione non ancora al top, ma si torna in costiera con un buon pari senza aver sofferto più di tanto.

“Abbiamo avuto un buon approccio alla gara, partendo subito molto bene. Siamo riusciti a passare in vantaggio nei primi minuti di gioco ed a creare altre 2/3 situazioni per raddoppiare. Il S. Antonio Abate per tutto il primo tempo non ci ha mai impensierito, e Fiorentino ha dovuto fare solo qualche intervento di ordinaria amministrazione su azioni da calcio piazzato. Nel secondo tempo siamo andati un po’ in difficoltà perché Lauro non sta benissimo ed Arcobelli non ha ancora i 90 minuti nelle gambe. Siamo stati costretti ad arretrare il baricentro, ed il S. Antonio Abate ha trovato il gol del pari sfruttando un nostro errore in marcatura. Da lì in poi hanno iniziato a creare confusione, mischie, palle buttata sempre avanti. Abbiamo sofferto un po’, ma relativamente perché il nostro portiere ha dovuto compiere soltanto un intervento importante. In contropiede abbiamo sfiorato anche il raddoppio con Lauro ma non c’è stato nulla da fare”.

Sul gol di Lauro gli abatesi hanno montato una polemica, ritenendo che la sfera non fosse entrata. Qual è il tuo punto di vista in merito?

“C’è stato questo enigma creato ad arte sul gol, ma ritengo che non ci sia proprio nulla da obiettare sul fatto che la sfera sia entrata. D’altra parte sia arbitro che guardalinee hanno subito indicato il centrocampo perché il pallone calciato da Lauro era regolarmente entrato in rete”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Gara maschia, con diversi contatti al limite e tanti cartellini.

“È stata una partita dura, con parecchi falli. Il direttore di gara ha inizialmente lasciato correre, salvo poi estrarre continuamente il cartellino  giallo anche per contatti veniali”.

Un buon punto che fa morale, in vista del derby di sabato pomeriggio al “Cerulli” contro il Fc Sorrento.

“Ci godiamo, finalmente, il primo punto conquistato in campionato, che segue la buona prestazione di coppa contro il Montesarchio. Al Fc Sorrento inizieremo a pensare da giovedì/venerdì”

Come procede il recupero degli indisponibili?

“Purtroppo Gargiulo è vittima di uno stiramento patito nell’allenamento di rifinitura di venerdì scorso. La settimana prossima recuperiamo Altieri. Vinaccia è già pronto, anche se è dovuto uscire per crampi perché in settimana si è allenato poco, mentre Apreda ed Izzo erano già in panchina. Per il derby di sabato, tranne Gargiulo, saranno tutti disponibili”.   

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!