Champions l’analisi della seconda giornata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
foto Franco Romano

foto Franco Romano

Ritorna la Champions League con la seconda giornata valida per i gironi di qualificazione alle fasi finali. Due giorni in cui saranno impegnate anche le due italiane in gioco. La Roma è volata in Bielorussia per scendere sul campo del Bate Borisov, dopo l’ottimo pareggio casalingo contro il Barcellona all’esordio. La squadra di Yermakovic è reduce dalla batosta esterna contro il Bayern Leverkusen, dove ha perso per 4-1. Garcia ha problemi di formazione, visto che Dzeko è ancora out per infortunio, e ora anche Totti, fermatosi contro il Carpi in campionato. Un attacco da rifare dunque per il tecnico francese, e le scelte sono obbligate: spazio a Gervinho, Iturbe e Pjanic a supportare Salah. Per Iago Falque ancora qualche problema a giocare una gara intera. Continua anche la “trasformazione” di De Rossi, ormai calatosi nei panni del secondo centrale difensivo al fianco di Manolas. Confermato Vainqueur a centrocampo, che arriva da una buona prestazione contro gli emiliani, gara vinta per 5-1 dai giallorossi, e che conquistano 3 punti importanti per il proseguo del campionato.
Cerca una conferma, anche per dimenticare un avvio di stagione pessimo, la Juventus, che non riesce più a vincere. Gli esperti di scommesse sulla Champions League di siti come questo fanno notare che la squadra di Massimiliano Allegri non sembra più la stessa, non ha più il mordente dello scorso anno e fatica tantissimo a imporsi. Solo 5 punti nelle prime sei giornate, a cui fa da contraltare la bella vittoria a Manchester contro il City di due settimane fa. Buffon in settimana ha parlato chiaro, per lui è meglio accantonare il discorso scudetto e concentrarsi sulla coppa dalle grandi orecchie. Ora serve necessariamente un successo contro il Siviglia, squadra che però non lascerà nulla al caso. I ragazzi di Emery giocano un bel calcio, sulle orme della squadra che lo scorso anno ha trionfato in Europa League. Nelle Juve rientra Lichsteiner, l’unico degli infortunati recuperato. Confermato Lemina a centrocampo, autore del gol nella gara contro il Napoli, persa per 2-1. Dybala parte dalla panchina, con Morata nel tridente d’attacco ci saranno Cuadrado e Pereyra. Un infortunio ha fermato l’ex della serata, Fernando Llorente, che non ha ancora recuperato da un problema muscolare.

Bella la sfida tra Barcellona e Bayern Leverkusen, con i catalani che devono vincere dopo il pareggio contro i giallorossi. Ma lo faranno senza Leo Messi, che starà fuori dai campi per 6/8 settimane, causa rottura del legamento del collaterale rimediato in Liga nella partita contro il Las Palmas. Una tegola pesante per tutto il Barcellona, che per due masi dovrà fare a meno del suo fuoriclasse più forte. Le altre spagnole se la vedranno contro il Malmo, e parliamo del Real Madrid, e contro il Benfica, che sarà l’Atletico a ospitare. La squadra di Simeone arriva dalla sconfitta contro il Villareal, mentre l’esordio in Champions era stato positivo, espugnando la bolgia di Istanbul contro il Galatasaray per 2-0. Il Manchster City, che ha perso la vetta della Premier in favore di un redivivo United, farà visita al Borussia Mönchengladbach, mentre proprio lo United ospiterà, in una delle gare più interessanti, il Wolfsburg, reduce dalla cinquina storica inflitta dal Bayer Monaco e da Lewandoski.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!