Verso Positano – Mariglianese, Vallefuoco: “Onorato di difendere questi colori. Il De Sica sarà il nostro fortino”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Davide Vallefuoco (foto De Martino)

Davide Vallefuoco (foto De Martino)

Il Positano è la sorpresa di questo inizio di campionato? Forse per gli altri. Noi siamo stati fin da subito consapevoli delle nostre forze e quest’avvio positivo è quindi frutto solamente dell’ottimo lavoro che stiamo facendo sin dal primo giorno di ritiro agli ordini del mister”. Davide Vallefuoco, roccioso difensore centrale giallorosso, non nasconde la soddisfazione dopo l’intrigante start dei costieri, secondi in classifica con quattro al pari di Ebolitana, Città di Nocera, Scafatese 1922 ed US Scafatese.

Arrivato a Positano dall’Isola di Procida dopo aver vestito anche le maglie di Bojano, Campobasso ed Isernia, lo stopper napoletano si è già ritagliato il suo spazio al centro della retroguardia di mister Guarracino, andando anche in gol nella sfida di coppa Campania contro il Salernum Baronissi: “Seppur consapevole di non avere ancora raggiunto uno stato di forma accettabile, anche sotto il profilo personale non posso che essere contento di questi primi mesi in giallorosso. All’interno dello spogliatoio sono stato accolto in maniera strepitosa dai miei nuovi compagni, trovando poi una società modello per questa categoria: i nostri dirigenti non ci fanno infatti mancare assolutamente nulla. La bellezza di Positano, poi, è conosciuta in tutto il mondo, quindi per me è un onore difenderne i colori. Dove possiamo arrivare? E’ presto per dirlo. L’unica cosa certa è che quest’anno il girone B di Eccellenza è salito notevolmente di livello ma noi se manteniamo la giusta dose di umiltà, abbiamo tutte le carte in regola per fare bella figura. L’obiettivo primario, quindi, resta raggiungere la quota salvezza quanto prima, poi penseremo a divertirci”.

Prima di fare calcoli in prospettiva, occorre prima fare i conti con la Mariglianese che domenica mattina sbarcherà al “Vittorio De Sica” con l’obiettivo di dare continuità alla vittoria contro il Montesarchio: “Non sarà assolutamente una gara semplice. Affrontiamo una squadra tosta, costituita da un gruppo collaudato nel tempo cui sono state aggiunte quest’anno ottime individualità. Dal nostro canto, puntiamo forte sul fattore campo e sulla spinta dei nostri tifosi. Montepertuso dovrà essere un fortino”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!