Basket, POL.Sorrento (Promozione): Amichevole vittoriosa contro il CBTA

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

polisportiva maschilePrima uscita stagionale per la Polisportiva Sorrento che batte in amichevole il CB di Torre Annunziata con il risultato di 58 a 57 in una gara ricca di spunti e a tratti anche interessante. Gli uomini di coach Savarese hanno risposto in maniera abbastanza positiva a questo primo test  che li vedeva impegnati contro una formazione che, come loro, parteciperà al prossimo campionato di Promozione. Una partita che ha visto una buona intensità di gioco fin dalla palla a due dove i padroni di casa hanno cercato di imporre il proprio ritmo rapido e fatto di contropiedi volti a sfruttare la maggior velocità degli esterni, al quale, però, gli ospiti hanno risposto con organizzazione offensiva e difesa aggressiva con raddoppi e cambi sui blocchi. Dopo la prima metà di gara la squadra costiera è in svantaggio, ma bisogna sottolineare la continua ricerca, da parte dei ragazzi rosso blu, del passaggio giusto per il compagno posizionato meglio per finalizzare senza forzare e prendersi tiri assolutamente improbabili. Rimane impressa un’azione del primo quarto, dove Di Maio, in contropiede ed ormai vicino al ferro ed in terzo tempo, vistosi quasi sormontato dal lungo avversario, scarica all’indietro quasi in no look un pallone comodo per la corrnte centrale di Parvolo che, a rimorchio, fallisce un comodo lay-out che potevano valere due punti comodi e perché no anche spettacolari. Ricerca del compagno tiri aperti e buona condizione atletica, sono le note positive che si vanno ad affiancare a due note negative come la poca organizzazione offensiva quando non era possibile il contropiede primario, dove spesso e volentieri i ragazzi si pestavano i piedi con manovre confusionarie e non del tutto fluide; dall’altra una difesa morbida con pochi aiuti e recuperi che facilitavano tiri aperti per i tiratori bianco verdi, infine poca precisione ai tiri liberi che potevano eventualmente aiutare ad accumulare distacco o come nei primi quarti di gara dare maggiore tranquillità nel gestire lo svantaggio. Nonostante ciò, coach Savarese, nelle parole post gara, trasmette fiducia:“credo che abbiamo giocato alla pari contro una delle nostre prossime avversarie e questo non può che darci forza per migliorare e lavorare ancora più sodo per poter essere pronti all’inizio del campionato”.

Francesco Vazza

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!