Basket, Pol.Sorrento: le parole di coach Savarese

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

polisportiva logoL’inizio della stagione per la prima squadra della Polisportiva Sorrento sta per avvicinarsi ed il debutto in Promozione è sempre più vicino. Era dunque giusto fare il punto della situazione sulla preparazione, sentire un po come il gruppo si sta avvicinando all’esordio in un campionato più difficile della Prima Divisione scambiando due battute con coach Luigi Savarese anche lui diciamo all’iniziazione in questo campionato dopo anni di esperienze pregresse in serie D. Coach Savarese parte subito fiducioso:” Abbiamo incominciato la preparazione a fine Agosto proprio per arrivare al campionato con una tenuta fisica ed atletica di buon livello sapendo che ovviamente la stagione sarà più lunga ed impegnativa rispetto a quella della scorsa stagione. I ragazzi da subito sono partiti fortissimo grazie anche al fatto che durante la pausa estiva non si sono fermati ed hanno un po tutti continuato ad allenarsi così da presentarsi al raduno in buone condizioni. Il roster è quello della passata stagione con qualche innesto giovane e giocatori che hanno già in passato giocato con me a livello giovanile come Alessandro Esposito, qualche ritorno come Eugenio Savarese e c’è anche la possibilità di inserire un altro elemento importante come Giovanni Gargiulo in attesa anche del rientro di Giuseppe Rossi che ci mancherà ancora per qualche sttimana. L’impianto tattico è rimasto invariato, in attacco abbiamo aggiunto solo un gioco nuovo che può essere importante per lo sfruttare le caratteristiche dei ragazzi, difensivamente invece puntiamo sempre su aiuti e rotazioni aggressive ed asfissianti per gli avversari. Abbiamo buone sensazioni, seppur in un campionato che si conosce poco, abbiamo la salvezza come primo obbiettivo non per mancanza di personalità ma per volare basso, stare con i piedi per terra e vedere il nostro impegno e lavoro dove possano portarci. Secondo obbiettivo è quello della crescita tecnica e tattica dei ragazzi e del gruppo perché le potenzialità ci sono. Avremo nuovi dirigenti che ci accompagneranno in questo viaggio come i signor Tonino Esposito e Nicola Pane oltre all’immancabile presenza della presidentessa Russo che ha reperito i fondi ed ha fatto si che il sogno promozione potesse realizzarsi. La prima di campionato sarà in trasferta a Salerno quindi ci vorrà da subito impegno e grande concentrazione, mentre la prima in casa sarà contro una squadra davvero tosta e dalla grande tradizione come l’Olimpia Capri. La voglia e la forza l’abbiamo, bisogna metterla ogni settimana sul parquet per fare una stagione che possa ancora stupire i nostri tifosi”.

Francesco Vazza

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!