Sorrento calcio – San Vito Positano 0-1, Guarracino: “Dovevamo chiuderla prima”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Confermato il connubio Casola-Guarracino a Positano che parte giovedì

Archiviata la pratica Sorrento calcio e messi in cascina i primi tre punti grazie ad un’invenzione di Cifani, in quel di Casola si festeggia la prima vittoria stagionale per il San Vito Positano. “Questi tre punti sono importanti perchè cancellano quelli persi in casa contro la Palmese – commenta mister Guarracino nel post gara. – Abbiamo concesso poco, pur non facendo la stessa partita di domenica scorsa. Nel computo delle due gare, quattro punti ci sono tutti in classifica.  E’ normale che il fattore campo deve essere la nostra forza e che fuori casa possiamo avere più difficoltà, però, solitamente, in fase di palleggio siamo sempre stati positivi. Le difficoltà in fase d’impostazione sono state dovute alla scarsa tonicità di alcuni elementi ma, pur non volendo cercare attenuanti o alibi, né a me né alla squadra, c’è da considerare comunque che la nostra è stata una settimana tribolata, a causa di alcune problematiche logistiche che ci hanno preso allo sprovvista e non ci hanno concesso di preparare al meglio la gara. Tornando alla gara, l’avvio è stato assolutamente da dimenticare perchè eravamo troppo fermi sulle gambe, poi ci siamo ripresi ed abbiamo cominciato a giocare discretamente, trovando il vantaggio su una grande invenzione di Cifani. Sull’1-0 credevo potessimo riuscire ad esprimerci meglio in fase di rimessa, come facciamo di solito, abbiamo avuto palle gol per siglare il 2-0, ma se vogliamo trovare il filo conduttore tra questa partita e la scorsa, è stato proprio di non averla chiusa. Questo scarso cinismo poteva costarci caro: su una palla nostra persa dalla tre quarti di campo abbiamo concesso un’azione al novantesimo, rischiando un pareggio che sarebbe stato una vera beffa. Il pari con la Palmese ci doveva insegnare, già domenica scorsa, che la partita andava chiusa, invece, non abbiamo fatto ancora tesoro di questa cosa a livello di esperienza, e stavamo pagando anche oggi oltremodo in termini di risultato”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!