Verso Valdiano – Massa Lubrense |Giordano: Dovremo essere umili e uniti per portare a casa i tre punti

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

giordano

Il Valdiano ha steccato l’esordio nel campionato regionale di Eccellenza, incassando un risultato tennistico sul campo del Fc Sorrento. Domenica pomeriggio, allo stadio “A. Vertucci” di Teggiano sarà di scena un’altra costiera: il Massa Lubrense. Per il capitano del Valdiano, Antonio Giordano, sarà una partita molto combattuta.

Realtà in consolidamento quella del Valdiano. L’anno scorso, da neo-promossa, un buon settimo posto. Quest’anno quali sono gli obiettivi della tua squadra?

“La squadra ha come obiettivo principale raggiungere la salvezza il prima possibile, dando il massimo in ogni partita”.

Difensore centrale, alla prima a Sorrento sei stato schierato da terzino destro. Avevi già ricoperto quel ruolo in passato e come ti sei trovato?

“Ricopro il ruolo di difensore centrale con maggiore sicurezza ed esperienza.  Da terzino ho giocato all’inizio della mia carriera con la Berretti Nazionale del Potenza, poi a Brienza, Ricigliano e con lo stesso mister Masullo nel vecchio Valdiano. Cerco di dare il massimo in tutti i ruoli, e mi metto sempre a disposizione della squadra e del mister”.

A Sorrento la tua squadra è scesa in campo con il 4-4-2. È questo il modulo di riferimento del mister Masullo, o può adattarsi in base alle caratteristiche dell’avversario?

Masullo non ha un modulo prestabilito. Cerca di mettere in campo la miglior squadra possibile, dando naturalmente sempre uno sguardo agli avversari.

Da capitano, parlaci un po’ della tua squadra. Quali sono i calciatori, i punti di forza del Valdiano?

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

“Quest’anno il gruppo è cambiato molto, sia come under che over. Ho avuto già la possibilià di giocare con alcuni ragazzi mentre altri li ho affrontati in passato da avversari. La cosa più importante è trovare il giusto amalgama e fare gruppo.  Sicuramente non siamo ancora al top e finora non siamo riusciti ad esprimere un bel gioco. Stiamo però lavorando sodo per toglierci grandi soddisfazioni”.

Il Valdiano, come il Massa Lubrense ha avuto un esordio infelice, complice anche un avversario per entrambe forse fuori portata. Per i primi 10-15 minuti a Sorrento si è visto un buon Valdiano, che ha anche sfiorato il gol in avvio con Costanzo. Poi, dopo il rigore del 2-0 la squadra è sembrata sparire dal campo. Quali secondo te le cause?

“Come ho già detto, il Valdiano è una squadra ancora in costruzione.La causa della sconfitta è anche questa, pur dovendo rendere anche il giusto merito al Fc Sorrento, che è una grande squadra nonché una delle pretendenti alla vittoria del campionato”.

La partita contro il Massa può considerarsi il primo, vero test attendibile di questo campionato, contro una squadra in lotta per gli stessi obiettivi.

“L’esordio è stato negativo per cui sia noi che il Massa avremo voglia di vincere. Sarà una partita combattuta e per vincere bisognerà essere umili ed uniti in qualsiasi tipo di situazione”.

Nella stagione scorsa il bilancio fu favorevole alla tua squadra, che vinse 2-0 a Teggiano e pareggiò per 1-1 al Cerulli. Consideri il Valdiano favorito in questo match?

“Non posso dire che partiamo favoriti, ma di certo il nostro stadio è un punto di forza e qui ci siamo tolti tante belle soddisfazioni. Voglio ringraziare il presidente e i dirigenti, che cercano di fare il possibile per non farci mai mancare nulla”.

Temi qualcosa a livello tecnico e/o tattico del Massa e quali insidie può nascondere questo match?

“Non saprei. Nella scorsa stagione erano ben messi in campo e ci crearono diverse difficoltà. Quest’anno hanno preso diversi calciatori nuovi diventando ancora più competitivi”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!