Massa Lubrense – Olympic Salerno 7-0 | Federico Cuomo: Partita positiva, anche se contro un Olympic rimaneggiato

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Federico Cuomo (foto De Martino)

Federico Cuomo (foto De Martino)

Al termine del match tra Massa Lubrense e Olympic Salerno, vinto largamente dai costieri per 7-0, il mister Federico Cuomo è soddisfatto a metà, e con la mente già posta al Valdiano

Un 7-0 che, nonostante sia giunto contro un Olympic Salerno sbarcato al “Cerulli” con tanti under, rappresenta un buon viatico in vista del Valdiano.

“La partita si è trasformata ben presto in un allenamento, e ci ha permesso di provare alcune cose in vista del prossimo impegno di domenica in campionato”.

A tuo parere, la squadra sta migliorando sotto il piano del gioco? Si è vista in campo la ricerca costante del gioco manovrato.

“Partita positiva, ma che lascia il tempo che trova, visto che i nostri avversari sono scesi in campo in formazione largamente rimaneggiata”.

Sei partito con un 4-4-2 con Volpe e De Simone in verticale per poi passare, dopo l’ingresso di Altieri, ad un 4-3-1-2 con Veniero in posizione di trequartista. Esperimenti per domenica o dettati dai momenti specifici della gara?

“A me piace essere duttile e poter cambiare in base alle caratteristiche degli avversari ed ai calciatori che ho di volta in volta a disposizione”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!