Massa Lubrense, Cuomo analizza il calendario: “Avrei preferito iniziare in trasferta. Avvio tosto contro la terza forza del girone”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

 

Federico Cuomo (foto De Martino)

Federico Cuomo (foto De Martino)

Sabato alle 15:30 il Massa Lubrense farà il suo esordio nel girone B del Campionato Regionale di Eccellenza ospitando al “Cerulli” la temibile Scafatese 1922. I canarini hanno concluso la scorsa stagione al terzo posto dietro Gragnano e Sant’Agnello. Quindi, dopo aver superato il Vico Equense nel primo turno dei play-off regionali, sono stati costretti a soccombere in quello successivo, sconfitti per 4-2 dal Sant’Agnello.
Guidati in panchina da Giovanni Macera, hanno esordito in Coppa Campania espugnando per 0-6 il campo del Serino 1928 e si apprestano a vivere un’altra stagione da protagonisti.

Il tecnico del Massa Lubrense, Federico Cuomo, presenta così il nuovo calendario “Se avessi potuto esprimere una preferenza, mi sarebbe piaciuto disputare la prima giornata in trasferta. Non mi piace parlare di calendario fortunato o sfortunato perché prima o poi bisogna incontrare tutte le squadre. Inutile, però, negare che si tratterà di un avvio tosto. Dopo le corazzate Fc Sorrento e Città di Nocera, la Scafatese 1922 del patron Cesarano è sulla carta la squadra più attrezzata. Sarà un test importante per valutare se ci siamo calati nella giusta mentalità o ci manca ancora qualcosa”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!