FC Sorrento: Ecco i primi abbonati

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Andrea Malvone con la tessera del primo abbonamento di Cruva Nord

Andrea Malvone con la tessera del primo abbonamento di Cruva Nord

Non hanno resistito a lungo senza calcio due storici tifosi del Sorrento.
Andrea Malvone e Massimiliano De Simone da domenica si riprenderanno i posti di competenza dello stadio Italia.
Non si tratta dei primi due biglietti venduti per la prima casalinga del nuovo cammino di Eccellenza del Football Club Sorrento, ma dei primi due abbonamenti staccati.
Si, perché i due storici supporter hanno detto si al nuovo corso targato Franco Giglio.
Non hanno atteso l’apertura ufficiale della campagna abbonamenti, ma si sono fidelizzati non appena chiusa la presentazione del nuovo organigramma e dei main sponsor al Grad Hotel Parco del Sole.
Abbonamento di centrale numero uno per Massimiliano De Simone.
L’imprenditore aveva abbandonato quel posto vicino alla centrale con la retrocessione in D.

E' Massimiliano De Simone il primo abbonato della Tribuna Centrale

E’ Massimiliano De Simone il primo abbonato della Tribuna Centrale

Un anno sabbatico, quello di quarta serie, nel quale De Simone è sempre stato informato sulle vicissitudini dei rossoneri, anche se in aperta contestazione con la società.
Malvone è uno degli storici rappresentanti dei gruppi della Curva Nord.
La decisione dolorosa di abbandonare lo stadio giunse poco dopo la presentazione del nuovo corso targato Chiappni nel luglio 2014.
La paura, poi materializzatasi, che il passaggio da D’Angelo all’erediterio romano fosse un bluff lo aveva spinto a guardare con diffidenza il nuovo corso.
Un corso, quello rossonero, ripartito con il “coordinatore” Giglio e con il ritorno del main sponsor Msc.
Un amore per il Sorrento che non è mai finito, ha fatto un giro immenso e poi è ritornato lampante e focoso anche in Eccellenza per i due aficionado del club di via Califano che non hanno fatto mancare il proprio supporto anche nella prima trasferta dell’anno in quel di Nola.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!