Costa d’Amalfi-Massa Lubrense: Top & Flop

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

cacace_sgurado_nocerina

3 punti importanti per il Massa Lubrense che, imponendosi per 1-0 sul campo del Costa d’Amalfi, mette una seria ipoteca sul passaggio del turno avendo a disposizione l’eventuale “match-point” da giocare al Cerulli mercoledì 16 settembre contro l’Olympic Salerno

Ecco Top e Flop della gara

TOP

Marcello CACACE
Parte inizialmente dietro le punte ma, a causa delle dimensioni troppo ridotte del “San Martino” che non gli permettono di trovare lo spazio adeguato, viene spostato dal mister Cuomo sull’out sinistro passando così al 4-3-3. Da esterno è devastante. Salta l’uomo con una facilità disarmante  ed i suoi cross sono sempre pericolosi. Non a caso da una sua azione personale in avvio di ripresa nasce il gol-vittoria di Lauro.

Luca LAURO
Non è ancora al top e si vede. Ma a un bomber come lui, 16 gol nella scorsa stagione con la maglia del Pontecagnano Faiano, non gli si chiede tanto. Soltanto di fare quello che gli è sempre riuscito alla perfezione: mettere la palla in fondo al sacco. Dopo un paio di occasioni fallite per un pizzico di imprecisione, svetta sul lancio di Cacace regalando ai costieri vittoria e 3 punti fondamentali per il passaggio del turno.

Paolo FIORENTINO
Non solo gol. Ci son parate che li evitano e valgono come segnature. Sullo 0-0 miracolo su Cuomo lanciato a tu per tu verso la porta nerazzurra. Nella ripresa, recupera in fretta la posizione e con un balzo toglie dal sette alla sua destra la conclusione insidiosissima firmata Di Crescenzo dal limite dell’area.

FLOP

INTESA DIFENSIVA
Certo, ci sono tutte le attenuanti del caso. L’acquisto di Esposito è stato perfezionato dalla dirigenza del Massa Lubrense soltanto negli ultimi giorni e si è potuto allenare con i compagni soltanto una volta prima del match contro il Costa d’Amalfi. L’intesa e la comunicazione con Apreda va perfezionata per evitare disattenzioni che potrebbero costar care.

ATTEGGIAMENTO
La ripresa in quel di Maiori si era subito messa in discesa per il Massa, che nel giro di pochi minuti si era trovato in vantaggio di un gol e di un uomo per l’espulsione di Sammarco. Paradossalmente i nerazzurri non sono riusciti a gestire bene la situazione, calando di attenzione e di intensità, rischiando così di rimettere in gioco un Costa d’Amalfi mai dopo. Un errore di sufficienza che non può essere commesso.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!